Facchinia grignensis (Rchb.) Dillenb. & Kadereit {ID 5127}

Foto della flora italiana (NON inserire argomenti nuovi, ulteriori messaggi SOLO per segnalare errori)
Regole del forum
I messaggi di questo forum costituiscono una preziosa documentazione della presenza allo stato spontaneo della flora italiana ordinata in base alla data del rinvenimento, sequenza che verrebbe alterata da qualsiasi intervento successivo, ammissibile SOLO per segnalare errori nella determinazione. Messaggi di altra natura verranno pertanto immediatamente eliminati
Rispondi
Avatar utente
myriam traini
Messaggi: 2205
Iscritto il: 22 giu 2011, 16:43
Nome: Myriam
Cognome: Traini
Residenza(Prov): Bergamo (BG)

Facchinia grignensis (Rchb.) Dillenb. & Kadereit {ID 5127}

Messaggio da myriam traini » 09 ago 2019, 16:37

Facchinia grignensis (Rchb.) Dillenb. & Kadereit
Caryophyllaceae: Minuartia delle Grigne
Monte Arera (BG), 2100 m, lug 2019
Foto di Myriam Traini

Altro genere cambiato, penso in onore del botanico trentino Facchini. Mi chiedo quali siano le differenze (genetiche?) che hanno portato alcune Minuartie al nuovo genere. Visto che seguo le chiavi del nuovo Pignatti, continuerò a considerarla Minuartia per comodità…
:bye: Myriam
Allegati
arera-FAB-minuartia grignensis.jpg
arera-FAB-minuartia grignensis.jpg (119.78 KiB) Visto 2 volte
arera-FAB-minuartia-grignensis-(2).jpg
arera-FAB-minuartia-grignensis-(2).jpg (88.06 KiB) Visto 2 volte
Nomina si nescis perit et cognitio rerum (L.)

Avatar utente
F. Fen.
Moderatore
Messaggi: 14639
Iscritto il: 04 feb 2008, 20:44
Nome: Franco
Cognome: Fenaroli
Residenza(Prov): Brescia (BS)
Località: Brescia

Re: Facchinia grignensis (Rchb.) Dillenb. & Kadereit

Messaggio da F. Fen. » 10 ago 2019, 08:36

Come Myriam, mi adeguo senza dimenticare un passato oramai profondamente sedimentato. Senza malanimo, mi domando se Dillenb. & Kader hanno mai visto in natura Minuartia grignensis :D ;) :innoc:
:bye: franco
La teoria del tutto, ovvero perché l'universo esiste: se trovassimo la risposta decreteremmo il definitivo trionfo della ragione umana poiché allora conosceremmo il pensiero stesso di Dio.
Stephen W. Hawking

Rispondi

Torna a “Archivio floristico”