Compatte che fanno buone macro

Microscopi, binocoli, macchine fotografiche, GPS e ogni altro strumento da campo e di laboratorio

Moderatore: rededivad

Rispondi
Avatar utente
Ivanorock
Messaggi: 139
Iscritto il: 31 gen 2013, 00:29
Nome: Ivano
Cognome: Corracin
Residenza(Prov): Treviso (TV)
Località: Lovadina, comune di Spresiano

Compatte che fanno buone macro

Messaggio da Ivanorock » 02 gen 2016, 17:23

Sto cercando una fotocamera compatta che faccia delle buone foto in macro da portarmi nella zaino durante le mie escursioni. Ho sentito parlare molto bene delle Canon power-shoot. Mi hanno detto che possono mettere a fuoco ad una distanza di 5 cm, ma purtroppo non dispongono del mirino che deve essere acquistato a parte. Uno dei modelli che mi hanno fatto vedere dispone, tra l'altro, di un sensore più grande degli altri tipi e quindi potrebbe essere indicato per foto con scarsa luminosità. Il costo è abbastanza elevato (dai 400 ai 900 a seconda del modello). Potete darmi un parere e dirmi se, secondo voi, può esserci qualcosa di meglio sul mercato che magari può costare anche meno?

Avatar utente
Franco Giordana
Amministratore
Messaggi: 15123
Iscritto il: 01 feb 2008, 10:40
Nome: Franco
Cognome: Giordana
Residenza(Prov): Crema (CR)
Località: Crema (CR)

Re: Compatte che fanno buone macro

Messaggio da Franco Giordana » 02 gen 2016, 18:39

Non so se esiste ancora la mitica Canon PowerShot A495, di costo assai contenuto e con la quale ci siamo trovati benissimo in molti.
Franco
come eravamo prima di Acta:http://floragarz.net

filiberto
Messaggi: 829
Iscritto il: 29 mar 2010, 00:17
Nome: Filiberto
Cognome: Fiandri
Residenza(Prov): Modena (MO)

Re: Compatte che fanno buone macro

Messaggio da filiberto » 02 gen 2016, 21:39

E' ormai da parecchio tempo che la A495 non si trova nei negozi,
Se proprio si vuole la si può cercare usata su Ebay.
Prova qui per es.
http://www.ebay.it/sch/i.html?_odkw=ven ... _sacat=625
Il prezzo è irrisorio per cui si potrebbe anche rischiare.
Però mi pare di capire che mettendola nello zaino tu non necessiti di una macchina tascabile.
Consiglierei di indirizzarti verso le bridge: sono macchine tuttofare ad ottica fissa ma moltissime sono equipaggiate con degli zoom molto potenti che, per esperienza, fanno foto più che accettabili anche alla massima estensione (dai 40x ai 50 x) e corrispondono a zoom ottici molto potenti.
Sono macchine un poco ingombranti e di peso intorno ai 500 grammi.
Per chi fa escursioni uno zoom potente potrebbe rivelarsi utili per es. in caso di incontri occasionali con animali.
Inoltre hanno varie opzioni di esposizione: non solo quella automatica ma anche quelle manuali, tra cui, importante per chi fa macro, è la possibilità di preimpostare diaframmi elevati per avere una maggiore area di messa a fuoco (profondità di campo)
Se ti indirizzi su queste macchine è importante che abbiano anche il mirino elettronico, (tipo le reflex) e soprattutto il display orientabile, utilissimo per fare foto di piante piccole senza doversi sdraiare per terra.
Per quanto riguarda i sensori, essendo la prima macchina che acquisti, non andrei oltre quelli di dimensioni standard: gli altri fanno lievitare il costo della fotocamera che può anche raddoppiare.
Spendere 900 euro per una prima fotocamera quando non si sa se verrà utilizzata molto o poco non mi pare saggio.
Per la luminosità a quanto ne so conta essenzialmente il diametro dell'obiettivo, ma si può agire anche sugli ISO e poi c'è anche il flash che ormai è incorporato alla macchina.
Sui nostri forum ci sono state a varie riprese discussioni su quale sia la migliore bridge in termini di rapporto qualità/prezzo e le opinioni sono discordanti.
Le marche migliori sono Canon, Nikon (che montano loro obiettivi), Lumix, Sony (che nelle fasce di prezzo più alte montano rispettivamente obiettivi a marchio Leica e Zeiss).
Comunque è molto difficile in poche righe chiarire le idee a chi, come mi pare di capire, intende avvicinarsi per la prima volta a fotocamere che possano scattare buone immagini a distanza ravvicinata.
Però e mi ripeto, sconsiglio di spendere dei piccoli patrimoni per chi si avvicina a questo mondo e non sa se poi lo interesserà realmente.
Per questi motivi non ho fatto cenno alle fotocamere reflex a obiettivi intercambiabili che, se si vuole andare sulla qualità richiedono esborsi alquanto elevati, sono pesanti (quelle buone) e richiedono di portarsi dietro degli obiettivi sicuramente ingombranti.
Per chi fa escursioni ed occasionalmente scatta immagini, ritengo che una buona Bridge con uno zoom da 40x e oltre (ma senza esagerare) sia la scelta migliore.
I prezzi, direi dai 250 euro in su sino a 400.
Utile, ma non certo indispensabile, può essere anche il GPS.
Bisogna poi entrare nell'ordine di idee di scaricare poi le foto su un computer ed eventualmente di fare anche qualche correzione (luminosità per es.) e SOPRATTUTTO DI METTERE IN CONTO DI DEDICARE ALCUNE ORE (meglio se a piccole rate) PER LEGGERE E CAPIRE LE ISTRUZIONI DELLA FOTOCAMERA.
Purtroppo sono cose che sempre in meno oggi fanno e che invece sono indispensabili, come è per esempio imparare la grammatica di una lingua che si intende parlare.

Saluti
filiberto

Avatar utente
Ivanorock
Messaggi: 139
Iscritto il: 31 gen 2013, 00:29
Nome: Ivano
Cognome: Corracin
Residenza(Prov): Treviso (TV)
Località: Lovadina, comune di Spresiano

Re: Compatte che fanno buone macro

Messaggio da Ivanorock » 05 gen 2016, 13:41

Grazie per i consigli. In realtà io ho sempre usato per le mie foto di botanica una datata Coolpix S710 che mi ha dato anche dei buoni risultati (ricorrendo magari all'aiuto del computer), ma ormai non funziona più molto bene. Sono andato sul sito della Canon e mi dicono che molte compatte mettono a fuoco alla distanza di 1 cm. Mi sembra impossibile, dato che queste fotocamere dispongono di obiettivi poco luminosi e sensori piccoli. Mi ha colpito una fotocamera molto costosa (la GX/7 che ha un'apertura f:1.8-2.8 e un sensore CMOS da 1". Qualcuno può darmi qualche dritta a riguardo?

Avatar utente
rededivad
Amministratore
Messaggi: 7964
Iscritto il: 24 apr 2008, 10:05
Nome: Davide
Cognome: Tomasi
Residenza(Prov): Cornedo Vicentino (VI)
Località: Cornedo Vicentino (VI)

Re: Compatte che fanno buone macro

Messaggio da rededivad » 05 gen 2016, 14:13

Sulla distanza di messa a fuoco di 1 cm penso che dicano il vero: lo faceva ad es. la già citata Powershot a495, ma la fa anche la bridge che uso adesso Lumix fz200.
"Meravigliarsi di tutto è il primo passo della ragione verso la scoperta." Louis Pasteur
"A compiacersi del semplice ci vuole un'anima grande.” Arturo Graf

Avatar utente
Garabombo
Amministratore
Messaggi: 4522
Iscritto il: 05 apr 2010, 10:15
Nome: Cristiano
Cognome: Magni
Residenza(Prov): Milano (MI)

Re: Compatte che fanno buone macro

Messaggio da Garabombo » 05 gen 2016, 16:38

Ivano, stai sull'economico: la serie della Canon in oggetto (A495-->A800) è l'unica nella fascia dei 60 € a raggiungere effettivamente il centimetro ma sebbene fuori produzione, qualcosa in giro dovrebbe trovarsi. Tutte le mie foto in forum sono ottenute con tale oggetto e te la dimentichi in ogni tasca o taschino.

Il cambio di passo effettivo per me si ha andando su una reflex con corredo.
:bye:

C.
"Io sono un filo d'erba / un filo d'erba che trema /E la mia Patria è dove l'erba trema.
Un alito può trapiantare / il mio seme lontano
"
rocco scotellaro

Avatar utente
Ivanorock
Messaggi: 139
Iscritto il: 31 gen 2013, 00:29
Nome: Ivano
Cognome: Corracin
Residenza(Prov): Treviso (TV)
Località: Lovadina, comune di Spresiano

Re: Compatte che fanno buone macro

Messaggio da Ivanorock » 05 gen 2016, 17:06

Scusate l'ignoranza in materia, ma quello che mi lascia allibito è che mentre le fotocamere di fascia alta arrivano a 5 cm, quelle di fascia più bassa arrivano ad 1 cm dal soggetto (almeno così leggo sul sito della Canon). C'è una spiegazione tecnica?

Avatar utente
Franco Giordana
Amministratore
Messaggi: 15123
Iscritto il: 01 feb 2008, 10:40
Nome: Franco
Cognome: Giordana
Residenza(Prov): Crema (CR)
Località: Crema (CR)

Re: Compatte che fanno buone macro

Messaggio da Franco Giordana » 05 gen 2016, 17:21

credo che sia perché hanno obiettivi di lunghezza focale molto più corta.
Franco
come eravamo prima di Acta:http://floragarz.net

Avatar utente
cinerino
Messaggi: 625
Iscritto il: 23 feb 2009, 22:12
Nome: Enzo
Cognome: Pallotti
Residenza(Prov): Lodi (LO)
Località: LODI
Contatta:

Re: Compatte che fanno buone macro

Messaggio da cinerino » 05 gen 2016, 20:39

io alla fine l'ho comprata questa A490, due anni fa, ha un maggior rapporto di ingrandimento, quindi va bene per le macro, ma secondo me la lente è piuttosto scarsa. L'ho usata solo una volta e non mi ha convinto.
:bye:
« Troverai più nei boschi che nei libri. Gli alberi e le rocce ti insegneranno cose che nessun maestro ti dirà. »
(Bernardo di Chiaravalle)

bruma
Messaggi: 2352
Iscritto il: 19 mag 2010, 18:21
Nome: Vincenzo
Cognome: Volonterio
Residenza(Prov): Sorisole (BG)

Re: Compatte che fanno buone macro

Messaggio da bruma » 12 gen 2016, 19:14

Io ho avuto la A800 che citava Cristiano; mi ha "abbandonato" dopo alcune cadute sulla roccia e una in acqua. Confermo che consente di scattare a 1cm.... non so se è ancora in vendita ma dovrebbe esserci, tra i modelli canon più recenti, una compatta equivalente che consente la stessa distanza di scatto.

E' anche vero che con una reflex (o una mirrorless), sebbene la distanza minima di messa a fuoco sia maggiore, si ottengono una qualità migliore e la possibilità di regolare l'apertura di diaframma e la messa a fuoco, ottenendo più nitidezza.

:bye:
Vincenzo

Avatar utente
fornaeffe
Messaggi: 557
Iscritto il: 07 apr 2010, 11:19
Nome: Luca
Cognome: Fornasari
Residenza(Prov): Parma (PR)
Località: Parma
Contatta:

Re: Compatte che fanno buone macro

Messaggio da fornaeffe » 13 gen 2016, 16:35

Non so se stai ancora cercando, comunque io mi sono trovato benissimo con la Nikon S9500, e tra quelle che ho provato è anche la migliore. Fa delle ottime macro (vedi le immagini allegate per avere un'idea del dettaglio), ha un obiettivo che può arrivare fino a 550 mm equivalenti, quindi puoi usarla anche per fotografare animali a distanza, e la puoi portare in tasca. Svantaggi: costa circa 350 €, non ha il mirino, e non credo sia più in vendita.

Se ti interessa il mirino, c'è la Lumix TZ70, anche quella con una buona ottica.

Probabilmente se non ti interessa un teleobiettivo molto spinto, puoi trovare delle compatte simili anche a prezzi minori....
Allegati
DSCN2111.JPG
DSCN2111.JPG (61.24 KiB) Visto 12656 volte
DSCN2111-001.JPG
DSCN2111-001.JPG (76.21 KiB) Visto 12656 volte
Luca Fornasari
Tutte le mie foto sono disponibili, basta citarne l'autore

Avatar utente
cinerino
Messaggi: 625
Iscritto il: 23 feb 2009, 22:12
Nome: Enzo
Cognome: Pallotti
Residenza(Prov): Lodi (LO)
Località: LODI
Contatta:

Re: Compatte che fanno buone macro

Messaggio da cinerino » 14 gen 2016, 18:50

il problema è che le macchine odierne non sono molto efficaci per il macro di soggetti molto piccoli in quanto permettono sì di avvicinarsi al soggetto anche 1 cm, ma a tutta apertura di zoom quindi con grandangoli di 24 mm, per un buon macro servono obiettivi da 50 mm in su, il soggetto non viene deformato, risulta più grande e non devi fare dei crop.
:bye:
« Troverai più nei boschi che nei libri. Gli alberi e le rocce ti insegneranno cose che nessun maestro ti dirà. »
(Bernardo di Chiaravalle)

Avatar utente
ricki51
Messaggi: 762
Iscritto il: 28 gen 2016, 15:47
Nome: Riccardo
Cognome: De Vivo
Residenza(Prov): Fidenza (PR)

Re: Compatte che fanno buone macro

Messaggio da ricki51 » 04 feb 2016, 18:57

Attualmente le macchine compatte sono in grado di realizzare foto macro di ottimo livello, perfettamente capaci di riprodurre anche aspetti ridotti di documentazione botanica e non solo, con un dettaglio sicuramente soddisfaciente. Se però si vogliono raggiungere certi livelli di qualità è meglio avere le idee chiare sulla possibile scelta. Le vecchie compatte avevano sensori molto piccoli, che non riuscivano a garantire immagini ben definite e comunque rendevano al meglio solo in luce molto intensa. Questi sensori (1/2.5 - 1/2.3) sono stati nettamente migliorati dapprima dai sensori 1/1,7, con macchine perfezionate negli obiettivi e soprattutto nella possibilità di scattare in raw, che veramente fa la differenza nella lavorazione e sviluppo del file, rispetto al jpg. Dal 2009-2010 tutte le marche hanno prodotto modelli di questo tipo inizialmente, all'uscita, molto cari (450-500 euro), ma poi rapidamente calavano di prezzo. Di questa generazione di macchine ancora possiedo e uso una Canon Powershot S95, che permette di ottenere immagini decisamente buone. Successivamente (penso 2012) Sony lanciò la Rx100 con sensore da un pollice (circa tre volte la superficie di un sensore 1/1,7, che a sua volta era ben maggiore di uno 1/2,5). Queste macchine, che ora sono prodotte con lo stesso ottimo sensore Sony anche da Canon, sono tascabili, ma possiedono una qualità di rumore, nitidezza, gamma dinamica comparabile con le reflex aps-c di dieci anni fa (possiedo ancora una Nikon D200 e posso facilmente fare i confronti). Possono queste compatte con sensore da 1/1,7 e da un pollice realizzare buone documentazioni macro? La risposta è sì, ma con alcuni limiti, che è preferibile conoscere. Un sensore più piccolo offre una maggiore Profondità di campo (Pdc) a parità di inquadratura rispetto ad uno più grande. Questo perchè, per ottenere la stessa inquadratura o utilizza una focale più corta, oppure, a parità di focale, si deve allontanare maggiormente dal soggetto, quindi ovviamente aumenta la Pdc, cioè lo spessore spaziale che risulterà nitido a fuoco. Per foto di documentazione botanica o altro la Pdc è comoda, quindi un sensore piccolo potrebbe apparire più vantaggioso, ma i sensori 1/1,7 e anche il sensore da un pollice conservano ancora Pdc accettabilmente elevate, a fronte di una qualità di dettaglio nell'immagine che non ha assolutamente riscontro in macchine con sensori minori e che soprattutto non offrano il raw. Quindi il mio consiglio è sicuramente di rivolgersi a questi sensori maggiori, con ampia scelte nelle varie marche per il sensore 1/1,7 (producono compatte eccellenti di questo genere Canon, Panasonic, Olympus, Sony, Nikon e probabilmente anche altre che non ho mai provato). Il consiglio ulteriore è di non prendere il modello appena uscito, perchè la stessa macchina, dopo un anno o due, a volte dimezza il prezzo. Nei sensori da un pollice possiedo Rx100m2 della Sony e la trovo una gran compatta. Praticamente quasi identica è la Rx100 primo modello, che a tratti costa su Amazon 280 euro circa, e ha una qualità costruttiva e di sensore veramente superba. Sconsiglio invece un certo gusto, che ho ritrovato frequentemente nei Forum naturalistici, di acquistare e usare macchine molto economiche, che ritengo spesso responsabili di quelle immagini impastate e sfocate che non di rado rendono indecifrabile quanto viene presentato.
Ma passiamo al discorso macro, che vale con tutte le compatte di tutti i sensori. In tutte queste macchine il macro si realizza avvicinandosi molto in modalità grandangolare, e questo è un gran brutto limite per parecchie ragioni: da vicino spesso si fa malamente ombra al soggetto, il grandangolo soffre sempre di notevole distorsione, il grandangolo offre, è vero, una Pdc elevata che fa comodo, ma contemporaneamente non stacca affatto il soggetto dallo sfondo. Insomma la modalità macro delle compatte rende bene con soggetti diciamo dai 10 centimetri in su, meno bene scendendo di dimensione. Non c'è quindi soluzione? No, la soluzione c'è e anche molto valida. Si chiama lente diottrica, sugli obiettivi piccoli delle compatte funziona splendidamente e rende immagini davvero soddisfacienti. Qui sconsiglio fantasie e risparmi, la migliore in commercio è la Dcr 250 Raynox, costa 57 euro, pesa poco e siete a posto per tutta la vita. Il principio di queste lenti è molto semplice: si pone davanti all'obiettivo e la 250 che fa 8 diottrie offre una distanza fissa di messa a fuoco di circa 11 centimetri, qualunque sia lo zoom usato. E' evidente che maggiore sarà lo zoom utilizzato, maggiore sarà l'ingrandimento anche se, ovviamente, calerà drasticamente la Pdc. Con la S95 e la Rx100, che hanno zoom massimo di circa 100 mm si ottengono i risultati che seguono. Ciao Riccardo
Allegati
S95.jpg
S95.jpg (169.62 KiB) Visto 12396 volte
Rx100.jpg
Rx100.jpg (109.35 KiB) Visto 12396 volte

Avatar utente
ricki51
Messaggi: 762
Iscritto il: 28 gen 2016, 15:47
Nome: Riccardo
Cognome: De Vivo
Residenza(Prov): Fidenza (PR)

Re: Compatte che fanno buone macro

Messaggio da ricki51 » 04 feb 2016, 18:58

Metto altre due immagini.
Allegati
S95 b.jpg
S95 b.jpg (170.13 KiB) Visto 12394 volte
S95 c.jpg
S95 c.jpg (185.53 KiB) Visto 12394 volte

Avatar utente
F. Fen.
Moderatore
Messaggi: 14643
Iscritto il: 04 feb 2008, 20:44
Nome: Franco
Cognome: Fenaroli
Residenza(Prov): Brescia (BS)
Località: Brescia

Re: Compatte che fanno buone macro

Messaggio da F. Fen. » 08 giu 2016, 14:32

Dcr 250 Raynox. Ottimo consiglio, la cerco a BS.
:bye: franco
La teoria del tutto, ovvero perché l'universo esiste: se trovassimo la risposta decreteremmo il definitivo trionfo della ragione umana poiché allora conosceremmo il pensiero stesso di Dio.
Stephen W. Hawking

Avatar utente
cinerino
Messaggi: 625
Iscritto il: 23 feb 2009, 22:12
Nome: Enzo
Cognome: Pallotti
Residenza(Prov): Lodi (LO)
Località: LODI
Contatta:

Re: Compatte che fanno buone macro

Messaggio da cinerino » 16 giu 2016, 10:27

su Amazon ora costa quasi 61, ma il prezzo oscilla, a volte scende sotto i 55
Io ho il 150 e sono contento, allego una foto fatta settimana scorsa
Allegati
Polyommatus icarus (5).JPG
Polyommatus icarus (5).JPG (121.98 KiB) Visto 11048 volte
« Troverai più nei boschi che nei libri. Gli alberi e le rocce ti insegneranno cose che nessun maestro ti dirà. »
(Bernardo di Chiaravalle)

Avatar utente
cinerino
Messaggi: 625
Iscritto il: 23 feb 2009, 22:12
Nome: Enzo
Cognome: Pallotti
Residenza(Prov): Lodi (LO)
Località: LODI
Contatta:

Re: Compatte che fanno buone macro

Messaggio da cinerino » 16 giu 2016, 10:35

dimenticavo di fare i complimenti a Riccardo per la trattazione precisa e completa sull'argomento macro
:bye:
« Troverai più nei boschi che nei libri. Gli alberi e le rocce ti insegneranno cose che nessun maestro ti dirà. »
(Bernardo di Chiaravalle)

Avatar utente
rededivad
Amministratore
Messaggi: 7964
Iscritto il: 24 apr 2008, 10:05
Nome: Davide
Cognome: Tomasi
Residenza(Prov): Cornedo Vicentino (VI)
Località: Cornedo Vicentino (VI)

Re: Compatte che fanno buone macro

Messaggio da rededivad » 18 giu 2016, 11:30

Sulle lente macro Raynox (io ho la dcr 250 e mi trovo benissimo) c'è un'ampia discussione a questo link:

http://www.actaplantarum.org/floraitali ... 39&t=46596
"Meravigliarsi di tutto è il primo passo della ragione verso la scoperta." Louis Pasteur
"A compiacersi del semplice ci vuole un'anima grande.” Arturo Graf

gregpoulsen
Messaggi: 1
Iscritto il: 10 set 2019, 10:10
Nome: Greg
Cognome: Poulsen
Residenza(Prov): Chiesanuova (TO)

Re: Compatte che fanno buone macro

Messaggio da gregpoulsen » 10 set 2019, 13:44

maravilloso tema con excelentes ejemplos. ¿Podría sugerir una camara adecuada para la fotografía macro?

Rispondi

Torna a “Gli strumenti del naturalista”