Dracaena draco (L.) L. - Albero del drago

Moderatori: Anja, Marinella Zepigi

Bloccato
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
Messaggi: 19398
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Nome: Marinella
Cognome: Zepigi
Residenza(Prov): Lombardia (BG)
Località: Endine Gaiano (BG)
Contatta:

Dracaena draco (L.) L. - Albero del drago

Messaggio da Marinella Zepigi »

Dracaena draco (L.) L.
Syst. Nat. ed. 12, 2: 246 (1767)

Basionimo: Asparagus draco L.

Asparagaceae

Albero del drago, Dracena, Sangue di drago
Inglese: Island dragon tree, Dragon tree;
Spagnolo: Drago de Canarias, Sangre de dragón;
Portoghese: árvore do dragâo, Dragoeiro;
Francese: arbre dudragon, dragonnier des Canaries;
Tedesco: drachenbaum, drachenblutbaum


Forma Biologica: P scap - Fanerofite arboree. Piante legnose con portamento arboreo.

Descrizione: Descrizione: angiosperma monocotiledone a portamento arboreo “sempreverde” (palmiforme) con lo stipite grigio scuro, ricoperto dalle cicatrici delle vecchie foglie, che si divide dicotomicamente fino a raggiungere i 20 metri e i 6 metri di diametro alla base negli esemplari più che centenari. Molto longeva, ha una crescita lenta di circa 1 metro in 10 anni, raggiunge la maturità sessuale dopo i 30 anni. Dopo la fioritura la pianta perde la cima e si dirama lateralmente. Dracaena draco nel 2021 è stata valutata per la Lista Rossa IUCN come specie minacciata ed è stata inserita nell’elenco delle specie in via di estinzione a causa del limitato e frammentato areale, e del continuo declino della qualità dell’areale e dell’habitat.

Foglie spadiformi di colore verde glauco rossastre alla base, lanceolate (lunghe 40-60 cm e larghe 4-5 cm), coriacee disposte in rosette all’estremità dei rami a formare un’ampia chioma ad ombrello.

Fiori numerosi disposti su ampi racemi terminali conici fino a 80 cm di lunghezza, pedicellati, tubulosi con 6 tepali bianco-verdastri fusi alla base, androceo con 6 stami e ovario supero con unico stilo.

Frutto costituito da tre logge, due delle quali quasi sempre abortive, a generare una bacca monosperma carnosa tondeggiante di colore giallastro e a maturità arancione dalle dimensioni di 1-1,5 cm.

Tipo corologico: Macarones. - Macaronesia.
N-Afric. - Nordafricana

Distribuzione in Italia: Distribuzione in Italia: Considerata neofita naturalizzata in Italia (Galasso et al., 2018), alloctona naturalizzata in Sicilia sul Monte Pellegrino (Domina G. e Amato F., 2011; Celesti-Grapow L. et al., 2010), alloctona casuale in Sardegna nella città di Cagliari sulla diramazione di un albero di Celtis australis (Lallai A. et al., 2021). In Sicilia è stata recentemente confermata la segnalazione del 1990 di Raimondo e Fici sul versante Sud Sud-Est del Monte Tauro, all'interno del Parco archeologico del teatro antico di Taormina, dove è stata individuata una popolazione spontanea costituita da circa cento esemplari di cui alcuni secolari su una superficie di circa 1 ettaro.

Distribuzione globale: Endemica nelle Isole Canarie (Spagna), Madeira (Portogallo), Capo Verde e Marocco dove recentemente è stata individuata una sottospecie (Dracaena draco subsp. ajgal Benabid & Cuzin) nella regione di Anezi, sui monti dell'Anti-Atlante, con una popolazione di alcune migliaia di esemplari.
Introdotta storicamente alle Isole Azzorre (Portogallo).

Habitat: Habitat in Italia: rupi rocciose in anfratti caratterizzati da una vegetazione casmofitica mediterranea riferibile a Scabioso-Centauretum ucriae Brullo & Marcenò 1979.
Habitat globale: Si trova su pendii ed anfratti rocciosi, su sporgenze e su scogliere, nella potenziale area di foresta termofila, coesistendo con specie caratteristiche di Rhamno-Oleetea cerasiformis e Aeonio-Euphorbion canariensis, e vari elementi di specie rupicole, per lo più Pistacia atlantica, Olea cerasiformis, Maytenus canariensis, Heberdenia excelsa, Rhamnus crenulata, Jasminum odoratissimum, Rubia fruticosa, diversi taxa di Aeonium, Sonchus, Euphorbia, ecc. La fioritura e la fruttificazione sono generalmente basse e irregolari nelle loro popolazioni selvatiche, a seconda dei fattori climatici e ambientali. A Madeira, si trova sulle pendici di burroni in microforeste con Olea spp. e Juniper spp. coesistendo con le specie caratteristiche di Rhamno crenulatae-Oleetea cerasiformis. (https://www.iucnredlist.org/species/30394/119836316)

Immagine


Note di Sistematica: a descrizione riguarda la subspecie nominale.

Tassonomia filogenetica

Immagine


______________________________________________________________________________

Etimologia: Dracaena: dal greco δράκαινα drákainala femmina del drago (δράκων drákon drago); la resina rossa di una specie di questo genere è venduta come sangue di drago.
Draco: da draco, draconis (in greco δράκων drákon) drago, dragone: epiteto rafforzativo del genere.

Proprietà ed utilizzi:
La specie è ampiamente coltivata nei giardini e numerosi Orti botanici. Utilizzata in farmacopea sin da epoca greca, la resina estratta dagli alberi, detta “sangue di drago” per la colorazione rossa e caratterizzata da una odore aromatico che si accosta a quello di vaniglia, ha una vasta gamma di rimedi (astringente, antimicrobico, antivirale, la cura delle ulcere e delle ferite, antinfiammatorio e antiossidante), come lacca per colorare i violini, in fotoincisione per prevenire il sottotaglio della superficie di stampa durante l'incisione e un tempo per imbalsamare i morti. Le foglie e frutti vengono raccolte per il foraggio animale.
Principi attivi: steroidi e saponine citotossiche.

Curiosità: «Questa colossale dracena, Dracaena draco, si trova nel giardino del Franqui nella piccola città d’Oratava, già addimandata Tauro, che è una delle più deliziose contrade coltivate che si conoscano. Nel giugno 1799, allorché ci arrampicammo sul picco di Teneriffa, trovammo avere questo enorme vegetabile 45 piedi di circonferenza poco sopra alla sua radice e 65 di altezza; e G. Stauntor presume che all’altezza di dieci piedi n’abbia 12 di diametro. È la voce tradizionale che quest’albero fosse venerato dagli abitanti delle Canarie, come l’olmo d’Efeso dai Greci, e che nel 1402, epoca della prima spedizione di Béthencourt fosse grosso e incavato come lo è ora. L’individuo che ho veduto nelle isole Canarie ha un diametro di sedici piedi, e godendo d’una gioventù eterna non cessa mai di recar fiori e frutti». Da: A. von Humboldt “Quadri della natura”.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.
Avvertenze: può essere causa di reazioni allergiche come prurito, edema, eruzioni cutanee.

______________________________________________________________________________

Principali Fonti
CELESTI-GRAPOW L., PRETTO F., CARLI E., BLASI C. (eds.), 2010. Flora vascolare alloctona e invasiva delle regioni d’Italia. Casa Editrice Università La Sapienza, Roma.
DOMINA G., AMATO F., 2011. Dracaena draco (Dracaenaceae) spontaneizzata a Palermo (Nord Sicilia). Quaderni Botanica Ambientale Applicata 22:26-26.
GALASSO G., CONTI F., PERUZZI L., ARDENGHI N.M.G., BANFI E., CELESTI-GRAPOW L., ALBANO A., ALESSANDRINI A., BACCHETTA G., BALLELLI S., BANDINI MAZZANTI M., BARBERIS G., BERNARDO L., BLASI C., BOUVET D., BOVIO M., CECCHI L., DEL GUACCHIO E., DOMINA G., FASCETTI S., GALLO L., GUBELLINI L., GUIGGI A., IAMONICO D., IBERITE M., JIMÉNEZ-MEJÍAS P., LATTANZI E., MARCHETTI D., MARTINETTO E., MASIN R.R., MEDAGLI P., PASSALACQUA N.G., PECCENINI S., PENNESI R., PIERINI B., PODDA L., POLDINI L., PROSSER F., RAIMONDO F.M., ROMA-MARZIO F., ROSATI L., SANTANGELO A., SCOPPOLA A., SCORTEGAGNA S., SELVAGGI A., SELVI F., SOLDANO A., STINCA A., WAGENSOMMER R.P., WILHALM T. & BARTOLUCCI F., 2018. An updated checklist of the vascular flora alien to Italy, Plant Biosystems - An International Journal Dealing with all Aspects of Plant Biology.
LALLAI A., BACCHETTA G., PODDA L., 2021. Notula Dracaena draco (L.) L. subsp. draco (Asparagaceae). In: GALASSO G. & al. (2021) Notulae to the Italian alien vascular flora: 12. Italian Botanist 12: 105–121.
RAIMONDO F.M., FICI S., 1990. Nuovi reperti per la flora esotica della Sicilia. Naturalista Siciliano 14(3-4): 71-76.

https://it.wikipedia.org/wiki/Dracaena_draco#:~:text=%C3%88%20una%20pianta%20a%20portamento,chioma%20a%20forma%20di%20ombrello
https://www.iucnredlist.org/species/30394/119836316


Scheda realizzata da Giovanni Buccomino (giugno 2022)
marinella


Viviamo e solleviamo onde, ma non siamo quasi mai coscienti della scia che ci lasciamo dietro. (Franco Giordana)
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum
:)
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
Messaggi: 19398
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Nome: Marinella
Cognome: Zepigi
Residenza(Prov): Lombardia (BG)
Località: Endine Gaiano (BG)
Contatta:

Re: Dracaena draco (L.) L. - Albero del drago

Messaggio da Marinella Zepigi »

Dracaena draco (L.) L. subsp draco
Asparagaceae: Albero del drago, Dracena, Sangue di drago
Parque del drago, Icod de los Vinos, Tenerife - isole Canarie, Spagna (EE), 460 m, lug 2015
Foto di Giovanni Buccomino
Allegati
Dracaena_draco1.jpg
Dracaena_draco1.jpg (182.91 KiB) Visto 2053 volte
marinella


Viviamo e solleviamo onde, ma non siamo quasi mai coscienti della scia che ci lasciamo dietro. (Franco Giordana)
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum
:)
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
Messaggi: 19398
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Nome: Marinella
Cognome: Zepigi
Residenza(Prov): Lombardia (BG)
Località: Endine Gaiano (BG)
Contatta:

Re: Dracaena draco (L.) L. - Albero del drago

Messaggio da Marinella Zepigi »

Dracaena draco L.
Asparagaceae: Albero del drago, Dracena
Arenella, Palermo (PA), 6 m, giu 2021
Foto di Michele Aleo
Allegati
Dracaena_draco2.jpg
Dracaena_draco2.jpg (143.94 KiB) Visto 2052 volte
Dracaena_draco3.jpg
Dracaena_draco3.jpg (147.56 KiB) Visto 2052 volte
marinella


Viviamo e solleviamo onde, ma non siamo quasi mai coscienti della scia che ci lasciamo dietro. (Franco Giordana)
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum
:)
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
Messaggi: 19398
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Nome: Marinella
Cognome: Zepigi
Residenza(Prov): Lombardia (BG)
Località: Endine Gaiano (BG)
Contatta:

Re: Dracaena draco (L.) L. - Albero del drago

Messaggio da Marinella Zepigi »

Dracaena draco L.
Asparagaceae: Albero del drago, Dracena
Arenella, Palermo (PA), 6 m, giu 2021
Foto di Michele Aleo
Allegati
Dracaena_draco4.jpg
Dracaena_draco4.jpg (106.29 KiB) Visto 2050 volte
Dracaena_draco5.jpg
Dracaena_draco5.jpg (132.26 KiB) Visto 2050 volte
marinella


Viviamo e solleviamo onde, ma non siamo quasi mai coscienti della scia che ci lasciamo dietro. (Franco Giordana)
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum
:)
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
Messaggi: 19398
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Nome: Marinella
Cognome: Zepigi
Residenza(Prov): Lombardia (BG)
Località: Endine Gaiano (BG)
Contatta:

Re: Dracaena draco (L.) L. - Albero del drago

Messaggio da Marinella Zepigi »

Dracaena draco L.
Asparagaceae: Albero del drago, Dracena
Arenella, Palermo (PA), 6 m, giu 2021
Foto di Michele Aleo
Allegati
Dracaena_draco6.jpg
Dracaena_draco6.jpg (119.65 KiB) Visto 2049 volte
Dracaena_draco7.jpg
Dracaena_draco7.jpg (103.5 KiB) Visto 2049 volte
marinella


Viviamo e solleviamo onde, ma non siamo quasi mai coscienti della scia che ci lasciamo dietro. (Franco Giordana)
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum
:)
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
Messaggi: 19398
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Nome: Marinella
Cognome: Zepigi
Residenza(Prov): Lombardia (BG)
Località: Endine Gaiano (BG)
Contatta:

Re: Dracaena draco (L.) L. - Albero del drago

Messaggio da Marinella Zepigi »

Dracaena draco (L.) L.
Pantelleria (TP), 350 m, lug 2022
Foto di Erina Montoleone
Dracaena draco0.jpg
Dracaena draco0.jpg (156.86 KiB) Visto 1569 volte


Dracaena draco L.
Asparagaceae: Albero del drago, Dracena
Arenella, Palermo (PA), 6 m, giu 2021
Foto di Michele Aleo
Dracaena_draco8.jpg
Dracaena_draco8.jpg (99.55 KiB) Visto 2048 volte
marinella


Viviamo e solleviamo onde, ma non siamo quasi mai coscienti della scia che ci lasciamo dietro. (Franco Giordana)
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum
:)
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
Messaggi: 19398
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Nome: Marinella
Cognome: Zepigi
Residenza(Prov): Lombardia (BG)
Località: Endine Gaiano (BG)
Contatta:

Re: Dracaena draco (L.) L. - Albero del drago

Messaggio da Marinella Zepigi »

Dracaena draco (L.) L.
Pantelleria (TP), 350 m, lug 2022
Foto di Erina Montoleone
Allegati
Dracaena draco1.jpg
Dracaena draco1.jpg (186.64 KiB) Visto 1570 volte
Dracaena draco2.jpg
Dracaena draco2.jpg (123.57 KiB) Visto 1570 volte
marinella


Viviamo e solleviamo onde, ma non siamo quasi mai coscienti della scia che ci lasciamo dietro. (Franco Giordana)
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum
:)
Bloccato

Torna a “Schede Botaniche”