Dacelo novaeguineae (Hermann.1783) +Tauraco leucotis (Ruppell,1835) - Turaco dalle guance bianche

Moderatore: pino

Rispondi
Avatar utente
violapinnata
Messaggi: 1474
Iscritto il: 19 lug 2011, 17:50
Nome: Bruno
Cognome: Baudino
Residenza(Prov): Robilante (CN)

Dacelo novaeguineae (Hermann.1783) +Tauraco leucotis (Ruppell,1835) - Turaco dalle guance bianche

Messaggio da violapinnata » 24 gen 2017, 02:09

Serre du Parc Phoenix Nice (Francia), 20 m, dic 2013
Foto di Bruno Baudino

In questa grande serra sono costretti a vivere questi uccelli di cui ignoro l'identità. Pare che la loro funzione sia "insettivora". Mi pare anche che viavano in coppie...altro non so. Purtroppo ho poche foto.
Allegati
uccelli_1.jpg
uccelli_1.jpg (160.43 KiB) Visto 1073 volte
uccelli_2.jpg
uccelli_2.jpg (168.56 KiB) Visto 1073 volte
Small pleasures must correct great tragedies, Therefore of gardens in the midst of war I boldly tell. Vita Sackville-West, The Garden, 1946
"The beginning of wisdom is calling things by their right names." (Confucius, ca. 500 BC)

Avatar utente
violapinnata
Messaggi: 1474
Iscritto il: 19 lug 2011, 17:50
Nome: Bruno
Cognome: Baudino
Residenza(Prov): Robilante (CN)

Re: Dacelo novaeguineae (Hermann.1783) +Tauraco leucotis (Ruppell,1835) - Turaco dalle guance bianche

Messaggio da violapinnata » 24 gen 2017, 02:10

img
Allegati
uccello_3.jpg
uccello_3.jpg (131.72 KiB) Visto 1072 volte
uccello_5.jpg
uccello_5.jpg (165 KiB) Visto 1072 volte
Small pleasures must correct great tragedies, Therefore of gardens in the midst of war I boldly tell. Vita Sackville-West, The Garden, 1946
"The beginning of wisdom is calling things by their right names." (Confucius, ca. 500 BC)

Avatar utente
violapinnata
Messaggi: 1474
Iscritto il: 19 lug 2011, 17:50
Nome: Bruno
Cognome: Baudino
Residenza(Prov): Robilante (CN)

Re: Dacelo novaeguineae (Hermann.1783) +Tauraco leucotis (Ruppell,1835) - Turaco dalle guance bianche

Messaggio da violapinnata » 24 gen 2017, 13:38

Il fatto che fossero insettivori mi era stato riferito dal direttore della serra, Bernard il quale mi faceva notare che, essendo la serra aperta al pubblico evisitata da numerosissime scolaresche, l'uso di pesticidi era praticamente vietato. Da qui il bisogno di condurre lotte biologiche (in serra sono state importare diverse specie di formiche ad esempio)in cui rientrerebbe anche l'uso di uccelli appunto insettivori. Dubito però che la funzione reale degli uccelli fosse quello di rendere più piacevole la visita alla serra soprattutto ai bambini i quali come ognuno sa amano molto di più gli animali delle piante (queste ultime sono davvero il fanalino di coda dei loro entusiasmi con l'unica eccezione delle piante carnivore). Feci personalmente un'indagine tra le scolaresche in visita ai Giardini Hanbury: alla domanda su quale pianta avessero trovato più interessante la risposta quasi unanime (le eccezioni erano di quei bambini che di interessante non avevano trovato nulla)fu "La vasca delle tartarughine!". E pazienza se le tartarughine non sono, fino a prova contraria, piante. Idem alla Serre du Parc Phoenix. Lì la risposta fu che erano stati i piranhas! Detto questo aggiungo che ovviamente adoro i bambini, caso mai qualcuno leggendo queste righe ne avesse dubitato... :bye: :bye: :bye:
Small pleasures must correct great tragedies, Therefore of gardens in the midst of war I boldly tell. Vita Sackville-West, The Garden, 1946
"The beginning of wisdom is calling things by their right names." (Confucius, ca. 500 BC)

Avatar utente
r.b.shrike
Messaggi: 297
Iscritto il: 23 feb 2011, 19:54
Nome: Maurizio
Cognome: Busetto
Residenza(Prov): Albareto (PR)

Re: Dacelo novaeguineae (Hermann.1783) +Tauraco leucotis (Ruppell,1835) - Turaco dalle guance bianche

Messaggio da r.b.shrike » 24 gen 2017, 17:59

Il Kookaburra -Dacelo novaeguineae (Hermann.1783) icona australiana è il" cugino"maggiore del nostro Martin pescatore (L.45 cm contro 19)
prettamente carnivoro ed insettivoro,il Turaco dalle guance bianche -Tauraco leucotis (Ruppell,1835) uccello africano arboricolo (L.43 cm) diffuso in Etiopia,Eritrea,Sudan ,Somalia.Frugivoro ed insettivoro...nonostante il nome della famiglia sembra che non abbia niente a che fare con le banane.. diffuso tra i 900 e 3200m. (preferibilmente tra i 2200 e 3200 m.)
:bye: Maurizio
Il dolore è forse ciò che più fortemente fà esprimere gli artisti
-J.F.Millet_

Rispondi

Torna a “Uccelli”