Preparazione dell'aringa affumicata e salata.

Luogo virtuale in cui presentarsi, informarsi, scambiarsi gli auguri, raccontarsi.
La sola regola, è il rispetto dell'altro.

Moderatore: Marinella Zepigi

Rispondi
Avatar utente
brunoror.1940
Messaggi: 1726
Iscritto il: 02 set 2013, 09:30
Nome: Bruno
Cognome: Romiti
Residenza(Prov): Bagnone (MS)
Località: Bagnone (MS)
Contatta:

Preparazione dell'aringa affumicata e salata.

Messaggio da brunoror.1940 » 12 lug 2019, 15:10

Mi sono ora ricordato che alcuni partecipanti al raduno in Lunigiana mi hanno chiesto di dare indicazioni per la preparazione dell'aringa che avevo preparato nel menù di benvenuto. :lol:
Io ho usato filetti di aringa che si trovano normalmente nei supermercati, conservati sotto vuoto in atmosfera protetta senza condimenti aggiunti; :non: a volte ho utilizzato anche quelli con marinate varie, eliminando le stesse ed asciugando bene i filetti.
Dopodiché metto i filetti di aringa in un contenitore e li copro completamente con latte e li lascio in infusione per almeno 12 ore (questa operazione serve a "DISSALARE" l'aringa, altrimenti immangiabile); il tempo di marinatura nel latte può variare fino alle 18/24 ore (in questo caso cambiare il latte), fino ad avere la salatura preferita: io ne stacco un pezzetto e la assaggio.
Tolgo i filetti dal latte e li lavo sotto l'acqua corrente e li asciugo con carta da cucina; li taglio a pezzi non troppo piccoli, quindi li condisco con olio extravergine di ottima qualità, con fette sottili di cipolla, con peperoncino piccante, con semi di finocchio, con spicchi d'aglio tagliati, ecc. (ci si può sbizzarrire secondo i propri gusti). Lascio riposare nella marinata per qualche ora prima di servire.

PS. :King: In effetti io faccio una variante, che però va effettuata se si dispone di uno spazio fuori casa, perché l'odore dell'aringa è molto penetrante e persistente, difficile da eliminare.
Per eliminare quella poca pelle che i filetti aringa hanno su di un lato, li metto in una padella dalla parte della pelle, li faccio scaldare per qualche minuto poi li poso, uno alla volta, su di un piatto e, con la lama di un coltello raschio la pelle che si stacca con facilità; poi rimetto i filetti nella padella girati dall'altra parte li faccio rosolare per uno due minuti; questa operazione serve ad ammorbidire il sapore dell'aringa, perché con il calore espelle gran parte dei grassi.
:bye: Bruno
chi vuole contribuire alle spese del sito può accedere a La Piazzetta e cliccare su lo stato delle nostre finanze

Avatar utente
giacomo bellone
Messaggi: 3904
Iscritto il: 15 dic 2011, 13:28
Nome: Giacomo
Cognome: Bellone
Residenza(Prov): Limone Piemonte (CN)
Località: Limone P.te

Re: Preparazione dell'aringa affumicata e salata.

Messaggio da giacomo bellone » 13 lug 2019, 04:37

Grazie 1000 Bruno, indimenticabile la tua aringa di benvenuto!
CIAO! :fiori: ad ANGELA
jacques&Vanda

Rispondi

Torna a “La Piazzetta”