Bacino glaciale della Bessanese: livecam attiva a 2775 m di quota

Cartografia, Paleontologia, Mineralogia, Petrologia, Meteorologia, Climatologia...
Rispondi
Avatar utente
guido61
Messaggi: 13
Iscritto il: 19 ago 2011, 08:49
Nome: Guido
Cognome: Nigrelli
Residenza(Prov): Rondissone (TO)
Contatta:

Bacino glaciale della Bessanese: livecam attiva a 2775 m di quota

Messaggio da guido61 » 24 lug 2016, 08:34

Buongiorno a tutti,

sperando di fare cosa gradita vi segnalo che, nell'ambito del progetto IRPI "RiST Project: Ricerca Scientifica e Tecnologica nel bacino glaciale della Bessanese (Balme, TO) è attiva da alcuni giorni una livecam panomax installata in posizione panoramica e strategica al fine di osservare l'intero bacino, a 2775 m di quota.

Questo è il primo esempio in Italia di utilizzo di questa tecnologia per scopi scientifici e di ricerca, è la prima livecam installata dal CNR ed è la prima livecam installata in Piemonte.

Grazie alla presenza di MeteoMet come partner di progetto, il sistema verrà integrato da una stazione meteorologica metrologicamente riferita, al fine di ottenere informazioni più accurate circa il ruolo svolto dalla temperatura in questi ambienti.

Ad integrazione delle immagini prodotte in "near real-time" dalla livecam, verranno implementati a breve dei "tools" al fine di mettere in risalto le attività di ricerca che si sono avviate in questi giorni e che riguardano l'acquisizione in diversi materiali (roccia, detrito, acqua, ghiaccio) della temperatura, mediante datalogger miniaturizzati anch'9essi metrologicamente riferiti, al fine di studiare gli effetti dei cambiamenti climatici negli ambienti alpini di alta quota, con particolare riferimento ai processi di instabilità naturale.

Webpage livecam: http://bessanese.panomax.com/

webpage progetto: http://geoclimalp.irpi.cnr.it/index.php ... st-project

Inutile dire che gli aspetti naturalistici e botanici del bacino sono due delle principali evidenze che durante la stagione estiva si possono ammirare.

buona domenica!
G

Rispondi

Torna a “Scienze della Terra”