Historia destructio - sectio animalia et plantae

Argomenti vari di Zoologia
Rispondi
Avatar utente
Diego Murgia
Messaggi: 48
Iscritto il: 13 ott 2014, 01:57
Nome: Diego
Cognome: Murgia
Residenza(Prov): Sabina (RM)

Historia destructio - sectio animalia et plantae

Messaggio da Diego Murgia » 05 giu 2015, 21:21

[...] oltre il 95% delle estinzioni animali dal 1600 in poi sono state causate dalla caccia, dalla distruzione dell'habitat, dai mutamenti climatici o dalla competizione con specie introdotte (non originarie del luogo) [...]

500 a.C. - estinzione del toporagno gigante sardo
20 a.C. - estinzione sul territorio nazionale del leone europeo
1200 d.C. - estinzione sul territorio nazionale dell'uro
1600 circa - estinzione sul territorio nazionale del castoro europeo
1750 circa - estinzione del prolago sardo
1938 - estinzione dell'endemica epatica Radula visiniaca
1965 - estinzione della lucertola di Santo Stefano

[...] il volatile più diffuso del nord America (e forse del mondo), il piccione migratore si è definitivamente estinto nel 1914 [...]

...e non vi è molto da gioire sullo scarso numero di esemplari, sulla salute e variabilità genetica delle popolazioni di specie ancora esistenti :-|

Avatar utente
Diego Murgia
Messaggi: 48
Iscritto il: 13 ott 2014, 01:57
Nome: Diego
Cognome: Murgia
Residenza(Prov): Sabina (RM)

Re: Historia destructio - sectio animalia et plantae

Messaggio da Diego Murgia » 05 giu 2015, 21:21

Sono ben accetti contributi in formato simile agli esempi già presenti, anche se si tratta di altri eventi a grande impatto ambientale (disboscamenti etc.).

Rispondi

Torna a “Zoologia varie”