Pagina 1 di 4

Flora di Sri Lanka II

Inviato: 11 apr 2019, 18:20
da Enrico Banfi
Con questo titolo faccio gradito seguito all'ottimo post di Marco (https://www.floraitaliae.actaplantarum. ... ka#p676607) con qualcuna delle mie foto scattate esattamente nello stesso periodo (22 febbraio-6 marzo 2019) e all'incirca negli stessi luoghi. Infatti, a nostra totale, reciproca insaputa con Marco, a Sri Lanka c'eravamo anch'io e mia moglie. Peccato davvero che non ci siamo incontrati, ma le nostre tappe erano ordinate diversamente da quelle di Marco perché facevamo capo a due agenzie di viaggio diverse. Intanto grazie a Marco per la gradita dedica di Megathyrsus maximus, che mi stimola ad aggiungere due osservazioni: 1) questa pianta è graditissima agli elefanti selvatici, che ne fanno grande consumo nelle riserve a loro dedicate, come ho potuto vedere con i miei occhi. Ciò da' un'idea della grande diffusione di questa poacea nell'isola, una volta introdotta dalla Tropical East Africa, che, come dice Marco, non trova riscontro nella Penisola Indiana, anche se io stesso ne ho raccolto due esemplari occasionali in Tamil Nadu e Kerala. 2) a Megathyrsus appartengono altre 2 specie, una delle quali ci fa grande onore essendo endemica di Sicilia: Megathyrsus bivonanus (Brullo, Miniss., Scelsi & Spamp.) Verloove; peccato che non ne abbiamo ancora traccia in AP.
Le immagini che seguiranno rappresentano entità autoctone (endemiche non ne ho perché sono tutte confinate alle aree montane interne dell'isola, specialmente alle alte quote, dove non siamo potuti andare) e alloctone introdotte in buona misura dal Neotropico. Parte delle autoctone è pure coltivata in Sri Lanka, per cui, incontrandole in un luogo qualsiasi, è spesso impossibile stabilire se la loro presenza sia primaria o secondaria.

Dipteracanthus prostratus (Poir.) Nees

Fam.: Acanthaceae
Jaffna, College Lane, 25.02.2019, 12 m
sottobosco del parco seminaturale dell'hotel
Foto di Enrico Banfi

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 11 apr 2019, 18:21
da Enrico Banfi
Dipteracanthus prostratus
Foto di Enrico Banfi

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 11 apr 2019, 18:28
da Enrico Banfi
Calotropis gigantea (L.) Dryand.
Fam.: Apocynaceae
Jaffna, Gnana Vairavar Temple, 25 feb 2019, 9 m
margine sentiero per il tempio
Foto di Enrico Banfi

In Sri Lanka risulta presente solo questa specie, che ha caratteristiche meno "desertiche" rispetto a Calotropis procera

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 11 apr 2019, 18:38
da Enrico Banfi
Oxystelma esculentum (L.f.) Sm.
Synon.: Hoya pauciflora Wight
Fam. Apocynaceae
Jaffna, Gnana Vairavar Temple, 25 feb 2019, 14 m
Pendio verso sponda lagunare
Foto di Enrico Banfi

è una specie poco studiata e sicuramente interessante, che nel caso specifico si arrampicava su una Vachellia nilotica (L.) P.J.H.Hurter & Mabb. subsp. indica (Benth.) Kyal.& Boatwr. Ben conosciuta nelle pratiche ayurvediche.

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 11 apr 2019, 18:39
da Enrico Banfi
Oxystelma esculentum in frutto
Foto di Enrico Banfi

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 11 apr 2019, 18:49
da Enrico Banfi
Borassus flabellifer L.
Fam.: Arecaceae
nome locale: Palmyra
Jaffna, spiaggia a S dell'abitato, 25 feb 2019, 4 m
Foto di Enrico Banfi

Si tratta dell'unico tratto di tutto il subcontinente indiano nel quale le popolazioni di questa palma, altrove diffusa largamente dall'uomo e largamente naturalizzata, vengono ritenute originali (autoctone); l'area di autoctonia era sicuramente molto più ampia nello Sri Lanka settentrionale costiero, ma oggi è ridotta al territorio di Jaffna. Qui la specie si rinnova attivamente e si possono vedere individui di tutte le età andare a costituire vere e proprie cenosi forestali.

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 11 apr 2019, 18:59
da Enrico Banfi
Phoenix pusilla Gaertn.

Synon.: Phoenix farinifera Roxb.
Jaffna, grande spiaggia a NE dell'abitato, 25 feb 2019, 3 m
Foto di Enrico Banfi

questa bella Phoenix, presente anche in Kerala e Tamil Nadu benché più rara, di crescita contenuta, caratteristica nell'adulto per i resti dei piccioli fogliari che sporgono in un disegno a losanghe piuttosto vistoso, forma lo strato arbustivo della cenosi di Borassus flabellifer. Questo insieme è un vero gioiellino srilankese.

NOTA AGGIUNTIVA: stimolato dallo spirito nascosto dell'amico Pietro Puccio, devo precisare che purtroppo non ho avuto modo alcuno di incontrare palme endemiche (sensu stricto) in Sri Lanka, nemmeno allo stato coltivato (non ne ho viste neanche a Peradeniya). Eppure sono ben note 10 specie endemiche dell'isola (forse qualcun'altra è allo studio), che sono:
Areca concinna Thwaites
Calamus delicatulus Thwaites
Calamus digitatus Becc.
Calamus metzianus Schltdl.
Calamus ovoideus Thwaites ex Trimen
Calamus pachystemonus Thwaites
Calamus radiatus Thwaites
Calamus zeylanicus Becc.
Loxococcus rupicola (Thwaites) H.Wendl. & Drude
Oncosperma fasciculatum Thwaites
Particolarmente interessanti le due ultime specie, la penultima è ormai limitata a pochi esemplari (circa 1000) presenti in due aree del blocco montuoso meridionale; la seconda, con interessanti legami filogenetici nell'ovest dell'Oceano Indiano (Seychelles, Mascarene, Madagascar), sembra essere meno a rischio ed è particolarmente diffusa nel distretto di Badulla, Prov. di Uva, sempre sui rilievi.

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 11 apr 2019, 19:15
da Enrico Banfi
Caryota urens L.
Fam.: Arecaceae
Pandulagama, Anuradhapura, Palm Garden Village Hotel, 25 feb 2019, 100 m
Foto di Enrico Banfi

Si tratta della sola specie di Caryota presente e autoctona in Sri Lanka (come in India del Sud). Largamente coltivata come ornamentale in tutta l'isola, ma con forti basi di impiego ayurvedico, allo stato selvatico è diventata rarissima ed è protetta nel territorio dei maggiori parchi del centro-sud.
Ricordo che tutte le Caryoteae (Caryota+Arenga (incl. Wallichia)) producono frutti carnosi generalmente di un bel rosso-arancione, assolutamente tossici per l'elevato contenuto in cristalli aghiformi di ossalato di calcio (rafidi) nelle cellule del mesocarpo; solo gli uccelli li possono mangiare impunemente e ne sono infatti i loro dispersori.

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 11 apr 2019, 19:16
da Enrico Banfi
Caryota urens, infiorescenza immatura
Foto di Enrico Banfi

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 11 apr 2019, 19:24
da Enrico Banfi
Bidens sulphurea (Cav.) Sch.Bip.

Synon.: Cosmos sulphureus Cav.
Fam.: Asteraceae
Mannar, 24 feb 2019, 8 m
Foto di Enrico Banfi

Alloctona messicana largamente naturalizzata e spesso invasiva nei tropici di tutto il mondo

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 11 apr 2019, 19:25
da Enrico Banfi
Bidens sulphurea, calatide
Foto di Enrico Banfi

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 11 apr 2019, 19:36
da Enrico Banfi
Suaeda nudiflora Thwaites

Fam.: Chenopodiaceae (= Amaranthaceae Chenopodioideae sec. APGIV)
Mannar, 24 feb 2019, 8 m
margine laguna
Foto di Enrico Banfi

NOTA: questa specie del subcontinente indiano è erroneamente citata come Moq. (Moquin) ed erroneamente posta in sinonimia di Suaeda maritima L. (mediterranea) da The Plant List. Prudenza, mi raccomando, quando si consulta questo sito!

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 11 apr 2019, 19:47
da Enrico Banfi
Ipomoea aquatica Forssk.

Fam.: Convolvulaceae
Mannar, 24 feb 2019, 8 m
depressione umida
Foto di Enrico Banfi

specie ben nota come verdura tropicale di cui si consumano i giovani germogli che sono buonissimi. Si coltiva nei corpi d'acqua, specialmente nelle canalizzazioni delle risaie, ma è una normale spontanea d'ambiente umido.

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 11 apr 2019, 19:53
da Enrico Banfi
Ipomoea pes-tigridis L.

Fam.: Convolvulaceae
Amuradhapura, area archeologica, 27 feb 2019, 97 m
lembo di boscaglia marginale
Foto di Enrico Banfi

Ha i lobi corollini tipicamente bilobi, le foglie palmato-partite hanno da 3 a 7 lobi. Non comune.

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 11 apr 2019, 20:04
da Enrico Banfi
Corallocarpus epigaeus (Rottler) Hook.f.

Fam.: Cucurbitaceae
Matale, Regent Spice Garden, 01 mar 2019, 382 m
margine boscoso
Foto di Enrico Banfi


peccato che fosse senza frutti: sono oblungo-ellittici di 1.5 x 1.0 cm, attenuati in lungo becco, marmorizzati da acerbi, poi rossi.

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 11 apr 2019, 21:11
da Enrico Banfi
Fimbristylis cymosa R.Br. var. spathacea (Roth) T.Koyama
Fam.: Cyperaceae
Chillaw, spiaggia, 23 feb 2019, 3 m
retroduna
Foto di Enrico Banfi

forma anche piccoli tappeti erbosi nelle lievi depressioni dunali

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 11 apr 2019, 21:27
da Enrico Banfi
Croton bonplandianus Baill.

Fam.: Euphorbiaceae
Amuradhapura, area archeologica, 27 feb 2019, 97 m
presso roccia
Foto di Enrico Banfi

suffrutice o "minifrutice" a comportamento ruderale proveniente dal Sudamerica tropicale, da cui, seguendo i movimenti umani, si è diffuso in tutti i tropici; i fiori, in spighe allungate, sono minuti, bianchi, con 5-6 petali piccolissimi e stami pure bianchi, numerosi, sporgenti; l'esemplare fotografato mostra anche dei fiocchetti bianchi sui rami, segno di un attacco parassitico.

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 11 apr 2019, 21:37
da Enrico Banfi
Euphorbia deccanensis V.S.Raju
Synon.: Euphorbia linearifolia Roth
Fam.: Euphorbiaceae
Jaffna, College Lane, 25 feb 2019, 12 m
sottobosco del parco seminaturale dell'hotel
Foto di Enrico Banfi

per il disegno delle foglie richiama vagamente Euphorbia lathyris L., ma qui si tratta di pianta perenne, prostrata con fusti brevi, legnosi.

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 11 apr 2019, 22:03
da Enrico Banfi
Arachis pintoi Krapov.& W.C.Greg.
Arachide di Pinto
Fam.: Fabaceae
Pandulagama, Anuradhapura, Palm Garden Village Hotel, 25 feb 2019, 100 m
coltivata a tappeto erboso su una bordura inclinata nel parco dell'hotel
Foto di Enrico Banfi

Il genere naturalmente è neotropico e la specie, stretta parente della comune arachide (Arachis hypogaea L., ottenuta per domesticazione dell'ibrido spontaneo A. duranensis Krapov.& W.C.Greg. x A. ipaensis Krapov.& W.C.Greg., Bolivia-Argentina), proviene dal Brasile. Oggi è naturalizzata in tutti i tropici, inclusa, appunto, Sri Lanka.

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 11 apr 2019, 22:12
da Enrico Banfi
Crotalaria pallida Aiton
Fam.: Fabaceae
Jaffna, Gnana Vairavar Temple, 25 feb 2019, 9 m
incolto erboso
Foto di Enrico Banfi

foglie trifoliolate; i legumi sono cilindrici, diritti, pubescenti; usata nell'ayurveda

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 11 apr 2019, 22:24
da Enrico Banfi
Crotalaria verrucosa L.

Fam.: Fabaceae
Jaffna, Gnana Vairavar Temple, 25 feb 2019, 9 m
incolto erboso
Foto di Enrico Banfi

assieme a Crotalaria pallida; foglie semplici, pubescenti; legume cilindrico, un po' allargato all'apice, solcato, di aspetto quasi vescicoso stile Astragalus

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 11 apr 2019, 22:41
da Enrico Banfi
Gliricidia sepium (Jacq.) Walp.

falsa robinia, ammazza-ghiri
Fam.: Fabaceae
Dambulla, 01 mar 2019, 280 m
Siepi lato a monte strada in arrivo a Dambulla
Foto di Enrico Banfi

sembra davvero molto una robinia ceduata nel portamento e nelle foglie, con foglioline per altro più acute, lucide e non glaucescenti di sotto. Viene dall'America tropicale, da cui è stata introdotta in tutto il mondo tropicale come arbusto da siepe. E' tossica per i roditori (di qui ammazza-ghiri) e se ne ricava infatti un ottimo topicida; infine partecipa ad alcune preparazioni ayurvediche.

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 11 apr 2019, 22:55
da Enrico Banfi
Senna auriculata (L.) Roxb.

Fam.: Fabaceae
Polonnaruwa, Sacred City, 28 feb 2019, 67 m
vegetazione arbustiva rada
Foto di Enrico Banfi

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 11 apr 2019, 23:22
da Enrico Banfi
Senna bacillaris (L.f.) H.S.Irwin & Barneby

Fam.: Fabaceae
Polonnaruwa, Sacred City, 28 feb 2019, 67 m
presso muro
Foto di Enrico Banfi

un look da classico "fiore tropicale", il legno di questo vistoso arbusto/alberello ha un'importante applicazione nella strumentazione musicale impiegata per le danze dell'antica tradizione srilankese. La specie è spontanea nei settori collinari interni dell'isola, altrove naturalizzata.

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 11 apr 2019, 23:43
da Enrico Banfi
Sesbania grandiflora (L.) Pers.

Fam.: Fabaceae
Sigiriya, 28 feb 2019, 257 m
alberatura ornamentale di aiuola
Foto di Enrico Banfi

Alloctona originaria dell'area che va dalla Malesia all'Australia settentrionale, naturalizzata in Sri Lanka in diversi siti collinari dell'interno. Ha fiori molto grandi che assomigliano a becchi di pappagallo (parecchio più piccoli e più visibilmente papilionacei nelle altre Sesbania)