Pagina 3 di 4

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 12 apr 2019, 22:10
da Enrico Banfi
Spinifex littoreus
Foto di Enrico Banfi

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 12 apr 2019, 22:12
da Enrico Banfi
Spinifex littoreus, sinflorescenza
Foto di Enrico Banfi

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 12 apr 2019, 22:33
da Enrico Banfi
Thysanolaena latifolia (Roxb. ex Hornem.) Honda
Fam.: Poaceae
Matale, Regent Spice Garden, 01 mar 2019, 382 m
coltivata in uno spazio abitato a margine delle colture di spezie
Foto di Enrico Banfi

Sorta di canna-bambù cespitosa che però nulla ha a che fare né con le canne né con i bambù. Rappresenta una tribù a parte della sottofamiglia Panicoideae, dove non entrano canne e bambù. Lamine larghe come quelle del mais, pannocchie molto grandi, ampie, capillari, dorate, con spighette minute. Originaria del Sudest Asiatico, presente spontanea anche a Sri Lanka.

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 12 apr 2019, 22:35
da Enrico Banfi
Thysanolaena latifolia, sinflorescenza
Foto di Enrico Banfi

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 12 apr 2019, 22:52
da Enrico Banfi
Rhizophora apiculata Blume

Fam.: Rhizophoraceae
Yala National Park, 04 mar 2019
depressione umida soggetta a marea
Foto di Enrico Banfi

Il carattere diagnostico della specie (rispetto a R. mucronata) sono i fiori (sessili) ravvicinati in gruppi lungo i rami nei tratti nudi compresi tra foglie successive, non in corrispondenza delle foglie stesse. Come ha documentato anche Marco, questa specie a Sri Lanka viene reimmessa sulle sponde dei terreni lagunari con l'impianto di esemplari giovani. Pratica più che lodevole.

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 12 apr 2019, 23:26
da Enrico Banfi
Oldenlandia corymbosa L.
Fam.: Rubiaceae
Amuradhapura, area archeologica, 27 feb 2019, 97 m
passaggio lastricato
Foto di Enrico Banfi

Le Oldenlandia sono piccole rubiacee paleotropiche che ricordano un po' i nostri Galium sebbene ne siano abbastanza distanti filogeneticamente. Questa specie forma tappeti nani nelle discontinuità del substrato, spesso rappresentato da lastricature, lasciandosi calpestare dai piedi umani proprio come da noi Sagina procumbens.

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 12 apr 2019, 23:35
da Enrico Banfi
Oldenlandia umbellata L.
Fam.: Rubiaceae
Dambulla, Tempio, 01 mar 2019, 280 m
parete rocciosa fra le grotte del tempio
Foto di Enrico Banfi

Specie simile alla precedente, ma rupicola con fusti più sviluppati, foglie maggiori, mai formante tappeti

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 13 apr 2019, 00:07
da Enrico Banfi
CHIUDIAMO IN GLORIA

Solanum melongena L. subsp. insanum (L.) Banfi, Galasso & Bartolucci
Fam.: Solanaceae
Polonnaruwa, Sacred City, 28 feb 2019, 67 m
margine di area boscata

UDITE UDITE! Ecco l'antenato selvatico della nostra melanzana (subsp. melongena), la cui domesticazione avrebbe avuto inizio nell'India meridionale (area Tamil Nadu-Kerala-Karnataka); che il vero antenato della melanzana sia questo e non ipotetici ibridi con altre specie come ipotizzato fino a poco tempo fa, è stato finalmente e definitivamente dimostrato da Ranil et al. (2017), per cui, in base alla discendenza diretta selvatico-domestico e in base al modello tassonomico previsto in questi casi da Harlan & de Wet, abbiamo ricombinato come sottospecie di S. melongena il S. insanum di Linneo rispettando la priorità degli epiteti. Nel mio precedente viaggio in India meridionale ci speravo, ma non mi ero mai imbattuto nella melanzana selvatica e pensavo che a Sri Lanka avrei avuto chances ancora minori. Invece...sorpresa! Come si distingue dalla melanzana domestica? Praticamente per il fatto di possedere le spine (di norma purpuree) anche su fusti e rami; il frutto poi è sempre sferico, grande al massimo come quello di S. linnaeanum e come questo marmorizzato da acerbo, giallo da maturo.

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 13 apr 2019, 00:08
da Enrico Banfi
Solanum melongena subsp. insanum
Foto di Enrico Banfi

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 19 apr 2019, 00:50
da Marco Grandis
Bellissimo!
Enrico, potresti controllare la mia Rhizophora?
- viewtopic.php?f=42&t=107971&p=676491#p676491

Credevo che fosse R. apiculata, ma ora mi pare che l'apice delle foglie corrisponda a R. mucronata Lam.: vedi la terza foto, un crop che ho aggiunto ora.
Purtroppo non ho visto fiori. Perché erano piante giovani, o perché non ho saputo vederli?

:bye: Marco

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 19 apr 2019, 14:21
da Enrico Banfi
Credo che i caratteri vegetativi relativi a germogli e foglie, come appunto la presenza di antociani, siano complessivamente irrilevanti sul piano tassonomico, tranne forse per eventuali elementi quantitativi (rapporto L/l della lamina, curvatura dell'apice) per i quali mancano studi statistici adeguati (quelli rappresentati con i bar-diagrams), che possano mettere in evidenza differenze significative fra le due specie e che in tutti i casi sarebbero di scarsa utilità, perché richiederebbero un numero talmente elevato di misurazioni da essere improponibili sul campo. Piuttosto a me pare che le tue foto P1330439x.jpg e P1330444x.jpg siano chiaramente diagnostiche di Rhizophora apiculata proprio grazie ai fiori inseriti sui rami e non all'ascella delle foglie. Credo infine che la colorazione rossa dei germogli (dovuta agli antociani) in Rhizophora sia un fenomeno completamente ad libitum specierum sine ullo momento taxonomico. E per concludere, il crop che hai aggiunto difficilmente credo rappresenti una specie diversa: a me, in tutto il soggiorno srilankese (ambientazione vegetale di hotel, parchi e riserve lagunari), è sempre capitata sotto gli occhi solo Rh. apiculata, anche se Rh. mucronata è ben testimoniata nelle mangrovie naturali dell'isola. In tutti i casi, ribadendo il concetto, la determinazione delle specie non può prescindere dai fiori. :bye:

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 19 apr 2019, 16:22
da Daniela Longo
Grazie Enrico per l'interessante itinerario!!

Daniela

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 20 apr 2019, 05:56
da gianleonardo
E’ stato un grande piacere percorrere gli itinerari botanici di Enrico e Marco. Un godimento per gli occhi ed un’occasione unica di arricchimento culturale. Deliziosa la chicca finale sull’antenato della nostra melanzana.
Un grande applauso da parte mia per la bellezza delle foto, ma anche per l’estremo interesse delle note illustrative di ciascuna delle specie. Un apporto davvero prezioso per il sito e, chissà, uno stimolo per qualcuno a postare un giorno un terzo episodio della flora di Sri Lanka.

:bye: da Gianleonardo

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 20 apr 2019, 12:25
da Enrico Banfi
ERRATA CORRIGE!: Come mi ha fatto opportunamente notare Marco a proposito delle sue due immagini da me citate P1330439x.jpg e P1330444x.jpg, non si tratta di Rhizophora ma di Avicennia officinalis L. A trarmi in inganno è stata la dimensione fotografica apparente dei fiori (in realtà sono ben più piccoli di quelli di Rhizophora), ma se avessi posto mente locale agli stami da acantacea (4) e non da rizoforacea (8-12), non avrei detto stupidaggini. Scusate e grazie a Marco. :cry:

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 20 apr 2019, 12:49
da Marco Grandis
Ma figurati, Enrico. Questi e-sistemi sono così rapidi che capita spesso di rispondere in fretta.
Sto usando le tue foto per determinare delle piante che non avevo trovato: ad esempio l'Arachis pintoi di cui, probabilmente, non sarei mai venuto a capo; a posteriori, le foglie sono molto riconoscibili. Mi pare di capire che caccia anche questa il frutto sottoterra? Ma chi mai ha inventato questa pratica strana?
:bye: :bye: Marco

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 20 apr 2019, 17:27
da Enrico Banfi
A proposito di Arachis pintoi, la geocarpia (maturazione sotterranea del frutto) è esattamente come nell'arachide comune e come in tutte le altre specie di questo genere (circa un'ottantina). Nelle Fabaceae si ritrova, per es., anche in Amphicarpaea, genere nordamericano di due sole specie, filogeneticamente prossimo a Glycine (la soia) e a Teramnus, una delle quali (Amphicarpaea comosa (L.) G.Don ex Loudon) è da tempo naturalizzata in Italia, in alcune boscaglie di robinia della Brianza orientale (Lombardia). E' un rampicante erbaceo stile Vicia o Lathyrus, che produce fiori papilionacei molto piccoli e tutt'altro che vistosi, il cui peduncolo si allunga incredibilmente fino a portare sotto terra l'ovario fecondato per farlo diventare frutto. Si tratta di una strategia di dispersione (diaspora), il cui vantaggio è la germinazione assicurata (100%) di tutti i semi vitali prodotti dalla pianta, ma gli svantaggi sono 2: basso numero di semi per frutto (come l'arachide) e rinuncia a buona parte della variabilità che competerebbe alla discendenza. Questo fatto è conseguenza dell'autogamia/cleistogamia associate alla strategia geocarpica. Il fenomeno nella sua generalità è diffuso in moltissime altre famiglie di piante e, tanto per fare un esempio famigliare, basterà ricordare le viole del subgen. Viola (mammole e simili), che oltre a produrre fiori e frutti normali in ambiente aereo, sono in grado di sopperire a mutilazioni e offese o di estendere il periodo di fioritura accelerando il processo riproduttivo mediante l'autogamia, la cleistogamia e la geocarpia. :bye:

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 21 apr 2019, 07:51
da Merli Marco
Grande Enrico
Ti meriti un 10 con lode :applauso:

Ciao Marco

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 22 apr 2019, 19:12
da Marinella Zepigi
Grande Enrico, è sempre un piacere leggerti e vedere le foto dei tuoi itinerari.

Tanta bellezza, in questi giorni insanguinata :(

marinella

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 22 apr 2019, 21:24
da Enrico Banfi
Si Marinella, infatti abbiamo mandato subito una e-mail alla nostra guida cingalese, Fernando, persona adorabile di grande cultura e saggezza che ci ha finalmente fatto capire l'essenza filosofica e storica del buddismo specialmente rispetto alla sua naturale inclusione della biodiversità (all'opposto dei monoteismi occidentali), il quale abita a Colombo e per grande fortuna ci ha risposto subito che era sano e salvo perché nel momento cruciale si trovava a casa sua, abbastanza lontano dall'esplosione. :)

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 03 mag 2019, 22:39
da Fraginesi
Sempre molto interessante leggerti, sia per le informazioni dettagliate a cornice di ogni pianta che invii, sia per il modo gradevole con cui scrivi i tuoi commenti.
Enrico Banfi ha scritto:
11 apr 2019, 18:20
....
2) a Megathyrsus appartengono altre 2 specie, una delle quali ci fa grande onore essendo endemica di Sicilia: Megathyrsus bivonanus (Brullo, Miniss., Scelsi & Spamp.) Verloove; peccato che non ne abbiamo ancora traccia in AP.
....
Dai un'occhiata QUI :fiuuuu:

:bye:
Beppe

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 04 mag 2019, 17:47
da Enrico Banfi
Wow! :applauso: Non l'avevo visto io oppure è una entry fresca fresca? Forse è più probabile la prima ipotesi. Comunque grazie Beppe delle tue sempre graditissime performances! :bye:

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 04 mag 2019, 22:24
da Fraginesi
La prima che hai detto! :)
Beppe :bye:

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 05 mag 2019, 10:46
da AleAle
Enrico Banfi ha scritto:
11 apr 2019, 18:20
a Megathyrsus appartengono altre 2 specie, una delle quali ci fa grande onore essendo endemica di Sicilia: Megathyrsus bivonanus (Brullo, Miniss., Scelsi & Spamp.) Verloove; peccato che non ne abbiamo ancora traccia in AP.
Enrico, in proposito, guarda qua:
https://www.actaplantarum.org/flora/flo ... hp?id=5012
:-)
Ale

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 05 mag 2019, 10:47
da AleAle
Ops!
Vedo che Beppe ha già proposto l'argomento!
:-)
Ale

PS: Mi unisco agli applausi ed apprezzamenti :applauso: :applauso: :applauso:

Re: Flora di Sri Lanka II

Inviato: 05 mag 2019, 11:20
da Enrico Banfi
Grazie Ale, evviva per Megathyrsus bivonanus!!! :applauso: