Anisantha diandra (Roth) Tutin ex Tzvelev {ID 1322}

Contributi sulla flora italiana pubblicati in Actaplantarum (sola lettura)
Regole del forum
I messaggi di questo forum costituiscono una preziosa documentazione della presenza allo stato spontaneo della flora italiana ordinata in base alla data del rinvenimento, sequenza che verrebbe alterata da qualsiasi intervento successivo, ammissibile SOLO in caso di errori nella determinazione. Per segnalare errori inviate un messaggio nel forum "Correzioni e modifiche ad Archivio floristico" ricopiando il Topic_id che trovate in cima a ogni topic dell'Archivio
Rispondi
Topic_id: 94269
Avatar utente
Giuliano Campus
Moderatore
Messaggi: 1910
Iscritto il: 28 nov 2007, 22:13
Nome: Giuliano
Cognome: Campus
Residenza(Prov): Quartu Sant'Elena (CA)
Località: Quartu Sant'Elena
Contatta:

Anisantha diandra (Roth) Tutin ex Tzvelev {ID 1322}

Messaggio da Giuliano Campus » 18 feb 2017, 18:53

Anisantha diandra (Roth) Tutin ex Tzvelev
Poaceae: Forasacco di Gussone, Anisanta diandra
loc. Baccu Mandara (CA), 10 m, feb 2017
Foto di Giuliano Campus
Allegati
055.jpg
055.jpg (58.79 KiB) Visto 35 volte
059.jpg
059.jpg (47 KiB) Visto 35 volte
Ultima modifica di Giuliano Campus il 01 gen 1970, 02:00, modificato 0 volte in totale.
Motivazione: {Italia - 19 - 19 - 0}
http://www.sardegnaflora.it

___________________________________________________________________________________
Finché l'uomo resterà nell'oscurità dell'illusione, non vedrà mai la luce della verità. (anonimo)

Avatar utente
Giuliano Campus
Moderatore
Messaggi: 1910
Iscritto il: 28 nov 2007, 22:13
Nome: Giuliano
Cognome: Campus
Residenza(Prov): Quartu Sant'Elena (CA)
Località: Quartu Sant'Elena
Contatta:

Re: Anisantha diandra (Roth) Tutin ex Tzvelev {ID 1322}

Messaggio da Giuliano Campus » 18 feb 2017, 18:54

Anisantha diandra (Roth) Tutin ex Tzvelev
Poaceae: Forasacco di Gussone, Anisanta diandra
loc. Baccu Mandara (CA), 10 m, feb 2017
Foto di Giuliano Campus
Allegati
082.jpg
082.jpg (83.69 KiB) Visto 33 volte
081.jpg
081.jpg (87.73 KiB) Visto 33 volte
http://www.sardegnaflora.it

___________________________________________________________________________________
Finché l'uomo resterà nell'oscurità dell'illusione, non vedrà mai la luce della verità. (anonimo)

Avatar utente
Giuliano Campus
Moderatore
Messaggi: 1910
Iscritto il: 28 nov 2007, 22:13
Nome: Giuliano
Cognome: Campus
Residenza(Prov): Quartu Sant'Elena (CA)
Località: Quartu Sant'Elena
Contatta:

Re: Anisantha diandra (Roth) Tutin ex Tzvelev {ID 1322}

Messaggio da Giuliano Campus » 18 feb 2017, 18:55

Anisantha diandra (Roth) Tutin ex Tzvelev
Poaceae: Forasacco di Gussone, Anisanta diandra
loc. Baccu Mandara (CA), 10 m, feb 2017
Foto di Giuliano Campus
Allegati
072.jpg
072.jpg (30.09 KiB) Visto 31 volte
078.jpg
078.jpg (41.36 KiB) Visto 31 volte
http://www.sardegnaflora.it

___________________________________________________________________________________
Finché l'uomo resterà nell'oscurità dell'illusione, non vedrà mai la luce della verità. (anonimo)

Avatar utente
Giuliano Campus
Moderatore
Messaggi: 1910
Iscritto il: 28 nov 2007, 22:13
Nome: Giuliano
Cognome: Campus
Residenza(Prov): Quartu Sant'Elena (CA)
Località: Quartu Sant'Elena
Contatta:

Re: Anisantha diandra (Roth) Tutin ex Tzvelev {ID 1322}

Messaggio da Giuliano Campus » 18 feb 2017, 18:56

Anisantha diandra (Roth) Tutin ex Tzvelev
Poaceae: Forasacco di Gussone, Anisanta diandra
loc. Baccu Mandara (CA), 10 m, feb 2017
Foto di Giuliano Campus
Allegati
084.jpg
084.jpg (37.18 KiB) Visto 29 volte
http://www.sardegnaflora.it

___________________________________________________________________________________
Finché l'uomo resterà nell'oscurità dell'illusione, non vedrà mai la luce della verità. (anonimo)

Avatar utente
AleAle
Messaggi: 8250
Iscritto il: 28 feb 2008, 00:05
Nome: Alessandro
Cognome: Alessandrini
Residenza(Prov): Bologna (BO)

Re: Anisantha diandra (Roth) Tutin ex Tzvelev {ID 1322}

Messaggio da AleAle » 18 feb 2017, 20:09

Mi pare A. diandra, che una volta era denominata Bromus gussonei,
Ciao
Ale

Avatar utente
F. Fen.
Moderatore
Messaggi: 14225
Iscritto il: 04 feb 2008, 20:44
Nome: Franco
Cognome: Fenaroli
Residenza(Prov): Brescia (BS)
Località: Brescia

Re: Anisantha diandra (Roth) Tutin ex Tzvelev {ID 1322}

Messaggio da F. Fen. » 18 feb 2017, 21:27

Stesso pensiero se vista dalle mie parti .... ma non conosco la flora dell'isola.
franco
La teoria del tutto, ovvero perché l'universo esiste: se trovassimo la risposta decreteremmo il definitivo trionfo della ragione umana poiché allora conosceremmo il pensiero stesso di Dio.
Stephen W. Hawking

Avatar utente
Giuliano Campus
Moderatore
Messaggi: 1910
Iscritto il: 28 nov 2007, 22:13
Nome: Giuliano
Cognome: Campus
Residenza(Prov): Quartu Sant'Elena (CA)
Località: Quartu Sant'Elena
Contatta:

Re: Anisantha diandra (Roth) Tutin ex Tzvelev {ID 1322}

Messaggio da Giuliano Campus » 20 feb 2017, 17:41

Anisantha diandra (Roth) Tutin ex Tzvelev
Poaceae: Forasacco di Gussone, Anisanta diandra
loc. Baccu Mandara (CA), 10 m, feb 2017
Foto di Giuliano Campus

Ale e Franco F. vi ringrazio per le vostre considerazioni e mi scuso per il ritardo, ma permettetemi di evidenziare che il mio dubbio riguardava (e riguarda ancora la misura delle antere).
Devo dire che in effetti anche le osservazioni biometriche vanno proprio nella specie da voi citata. La chiave fornita da Arrigoni nella solita Flora dell'Isola di Sardegna dice peraltro:
3. Callo saliente sulla rachilla, più o meno ottuso, pubescente nella metà superiore. Cicatrice del pedicello circolare. Peli lunghi, sparsi, rigidi. Gluma superiore 2,5-3 cm B. diandrus
E tutto ciò mi sembra che ben si attaglia a quanto da me osservato, nulla però dice per questa specie per quanto riguarda la lunghezza delle antere, neppure nella descrizione!
La chiave del Pignatti, sub B. gussonei evidenzia:
Pannocchia con rami inf. semiverticillati a 3-6 e lunghi fino a 8 cm; antere 0,8-2,5 mm.
Ora, dato che ignoro se la misura delle antere deve essere considerata sul campione freschissimo (antere lunghe 5 mm), ho misurato antere di alcune spighe più mature dove però, anch'esse più mature, misurano per lo più 3 mm (vedi foto aggiuntiva).
La chiave fornita da Enrico https://www.actaplantarum.org/floraital ... hp?t=93838 ribadisce antere 2-2,5 mm. Ecco perché i miei dubbi non ancora fugati! :wall: :wall:
Vi sarei grato per ulteriori ragguagli.
G.
Allegati
018.jpg
018.jpg (37.03 KiB) Visto 28 volte
http://www.sardegnaflora.it

___________________________________________________________________________________
Finché l'uomo resterà nell'oscurità dell'illusione, non vedrà mai la luce della verità. (anonimo)

Avatar utente
AleAle
Messaggi: 8250
Iscritto il: 28 feb 2008, 00:05
Nome: Alessandro
Cognome: Alessandrini
Residenza(Prov): Bologna (BO)

Re: Anisantha diandra (Roth) Tutin ex Tzvelev {ID 1322}

Messaggio da AleAle » 20 feb 2017, 18:18

Visti i valori così "ballerini" mi pare che questo carattere rivesta poco valore.
A meno ché non occorra ipotizzare un taxon endemico sardo.
Ma qui si aprirebbe un ragionamento del tutto diverso.
Su quando si debbano misurare le antere, non so.
Io se possibile le misuro sul fresco, ma spesso capita di aver a che fare con campioni essiccati; non ho mai fato esperimenti, ma la lunghezza dovrebbe modificarsi relativamente poco con l'essiccazione.
Ciao
Ale

Avatar utente
Giuliano Campus
Moderatore
Messaggi: 1910
Iscritto il: 28 nov 2007, 22:13
Nome: Giuliano
Cognome: Campus
Residenza(Prov): Quartu Sant'Elena (CA)
Località: Quartu Sant'Elena
Contatta:

Re: Anisantha diandra (Roth) Tutin ex Tzvelev {ID 1322}

Messaggio da Giuliano Campus » 20 feb 2017, 20:42

Anisantha diandra (Roth) Tutin ex Tzvelev
Poaceae: Forasacco di Gussone, Anisanta diandra
loc. Baccu Mandara (CA), 10 m, feb 2017
Foto di Giuliano Campus

Grazie Ale, i tuoi interventi sono sempre graditi. Quando mi occupavo a capo fitto di micologia ho sempre tenuto conto delle dimensioni sporali delle varie specie che dovevano avere un "delta" molto stretto e spesso si doveva misurare almeno 50 spore per una corretta determinazione!
Ora, anch'io non so bene se le antere delle Poaceae debbano essere misurate giovanissime e immature o abbastanza mature, tuttavia ritengo che se tali misure sono inserite nelle chiavi, si deve certamente tenerne conto!
Se Enrico scrive 2-2,5 mm, purtroppo non è il range delle "mie" antere!
Aggiungo un'altra foto di un'altra spighetta dove, a parer mio, queste, stanno raggiungendo la maturità e misurano quasi 3,5 mm.
ciao G.
Allegati
002.jpg
002.jpg (41 KiB) Visto 27 volte
http://www.sardegnaflora.it

___________________________________________________________________________________
Finché l'uomo resterà nell'oscurità dell'illusione, non vedrà mai la luce della verità. (anonimo)

Avatar utente
Enrico Banfi
Moderatore
Messaggi: 3619
Iscritto il: 01 set 2009, 11:50
Nome: Enrico
Cognome: Banfi
Residenza(Prov): Milano (MI)

Re: Anisantha diandra (Roth) Tutin ex Tzvelev {ID 1322}

Messaggio da Enrico Banfi » 07 mar 2017, 19:25

Anisantha diandra (Roth) Tutin in piena regola: lemmi > 30 mm, antere 2-4 mm, rami della sinflorescenza nettamente > delle spighette.
Sarebbe (Roth) Tutin ex Tzvelev in quanto è stato Tzvelev a validare la combinazione proposta da Tutin nella Flora of the British Isles, quindi in base al codice si può benissimo lasciare (Roth) Tzvelev e non c'è niente da cambiare in IPFI :bye:
:bye:
Σκιᾶϛ ὄναρ ἄνθροπος (Pindaro, Pitiche VIII)

carlo cibei
Amministratore
Messaggi: 7341
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:08
Nome: Carlo
Cognome: Cibei
Residenza(Prov): Genova (GE)
Località: Genova

Re: Anisantha diandra (Roth) Tutin ex Tzvelev {ID 1322}

Messaggio da carlo cibei » 31 mar 2020, 09:29

A seguito della pubblicazione del nuovo Pignatti mi era sorto il dubbio che potesse trattarsi di A. macranthera che si caratterizza per antere lunghe 4-7 mm.
Nel topic ci sono tre macro delle antere:
084.jpg fatta sul fresco con lunghezza di 5 mm
018.jpg fatta sul secco con lunghezza 3 mm
002.jpg non capisco se sul fresco o sul secco, lunghezza 3-3.5 mm
Riporto quanto chiarito da Enrico Banfi:
Le misure normalmente sono riferite al materiale d'erbario, cioè ad antere secche, per cui la lunghezza sul fresco, che malamente non viene mai riportata, in misura molto varia e dipendente dalla specie eccede il valore indicato. Qui però, se ci fai caso, le antere fresche superano di poco 5 mm e la media nel secco per A. macranthera è intorno a 5.5, per cui nel fresco non può essere inferiore a 7 mm. Il valore di 3.5 mm della 002, come suppone Giuliano, riguarda antere di fatto mature ma comunque ormai secche come dimostra l'avvenuta deiscenza visibile nel tratto terminale dell'antera in alto, quella appositamente distesa sulla carta millimetrata per mostrarne la lunghezza.
Quindi si conferma A. diandra
:bye:
carlo
“... c'è chi vede il bicchiere mezzo pieno e chi lo vede mezzo vuoto. In realtà è sempre tutto pieno, di due sostanze diverse.”
Ester Armanino - L'Arca

Rispondi

Torna a “Archivio floristico”