Orobanche crenata Forssk. {ID 5561 0}

Contributi sulla flora italiana pubblicati in Actaplantarum (sola lettura)
Regole del forum
I messaggi di questo forum costituiscono una preziosa documentazione della presenza allo stato spontaneo della flora italiana ordinata in base alla data del rinvenimento, sequenza che verrebbe alterata da qualsiasi intervento successivo, ammissibile SOLO in caso di errori nella determinazione. Per segnalare errori inviate un messaggio nel forum "Correzioni e modifiche ad Archivio floristico" ricopiando il Topic_id che trovate in cima a ogni topic dell'Archivio
Rispondi
Topic_id: 87349
Avatar utente
giorgiof
Messaggi: 13243
Iscritto il: 15 mag 2011, 12:00
Nome: Giorgio
Cognome: Faggi
Residenza(Prov): Cesena (FC)

Orobanche crenata Forssk. {ID 5561 0}

Messaggio da giorgiof »

Orobanche lutea Baumg.
Orobanchaceae: Succiamele prataiolo
Forlimpopoli (FC), 20 m, mag 2016
Foto di Giorgio Faggi
Allegati
1.jpg
1.jpg (55.91 KiB) Visto 231 volte
2.jpg
2.jpg (48.29 KiB) Visto 231 volte
Ultima modifica di giorgiof il 01 gen 1970, 02:00, modificato 0 volte in totale.
Motivazione: {Italia - 7 - 37 - 0}
Avatar utente
giorgiof
Messaggi: 13243
Iscritto il: 15 mag 2011, 12:00
Nome: Giorgio
Cognome: Faggi
Residenza(Prov): Cesena (FC)

Re: Orobanche lutea Baumg.

Messaggio da giorgiof »

Orobanche lutea Baumg.
Orobanchaceae: Succiamele prataiolo
Forlimpopoli (FC), 20 m, mag 2016
Foto di Giorgio Faggi
Allegati
3.jpg
3.jpg (47.08 KiB) Visto 230 volte
Avatar utente
Alessandro
Moderatore
Messaggi: 4185
Iscritto il: 16 nov 2009, 23:24
Nome: Alessandro
Cognome: Federici
Residenza(Prov): Esine (BS)

Re: Orobanche lutea Baumg.

Messaggio da Alessandro »

Devo dire che i lobi della corolla e lo stimma, mi fanno pensare a O.lutea, però non mi convince la lunghezza dei fiori e il dorso piuttosto diritto. Ho visto una foto in Flora Alpina di O. lutea (pagina 290 secondo volume) e mi convinco sempre più che sia questa specie. Penso comunque che una determinazione di Giulio sia indispensabile
:bye: Alessandro

<< L'uomo è su questa terra da uno sputo (inteso come unità di tempo); eppure molti uomini si credono padroni del mondo >> Da, Franco Giordana
Charaxes
Messaggi: 1115
Iscritto il: 22 nov 2007, 20:52
Nome: Giulio
Cognome: Corazzi
Residenza(Prov): Roma (RM)
Località: ROMA

Re: Orobanche lutea Baumg.

Messaggio da Charaxes »

Anche secondo me O. lutea Baumg., un individuo un po' "striminzito" rispetto al normale, ma chiavi alla mano, si arriva a lei, almeno in base a ciò che può essere visto in foto.Sarebbe necessaria una foto della corolla aperta, in modo da veder bene la pelosità dei filamenti.
Avatar utente
giorgiof
Messaggi: 13243
Iscritto il: 15 mag 2011, 12:00
Nome: Giorgio
Cognome: Faggi
Residenza(Prov): Cesena (FC)

Re: Orobanche lutea Baumg.

Messaggio da giorgiof »

Orobanche lutea Baumg.
Orobanchaceae: Succiamele prataiolo
Forlimpopoli (FC), 20 m, mag 2016
Foto di Giorgio Faggi
Allegati
21.jpg
21.jpg (34.12 KiB) Visto 229 volte
Avatar utente
giorgiof
Messaggi: 13243
Iscritto il: 15 mag 2011, 12:00
Nome: Giorgio
Cognome: Faggi
Residenza(Prov): Cesena (FC)

Re: Orobanche lutea Baumg.

Messaggio da giorgiof »

Orobanche lutea Baumg.
Orobanchaceae: Succiamele prataiolo
Forlimpopoli (FC), 20 m, mag 2016
Foto di Giorgio Faggi

Non riesco a fare foto migliori
Allegati
21 (copy).jpg
21 (copy).jpg (40.87 KiB) Visto 228 volte
22.jpg
22.jpg (31.33 KiB) Visto 228 volte
Charaxes
Messaggi: 1115
Iscritto il: 22 nov 2007, 20:52
Nome: Giulio
Cognome: Corazzi
Residenza(Prov): Roma (RM)
Località: ROMA

Re: Orobanche lutea Baumg.

Messaggio da Charaxes »

Confermo, da osservatore, a meno di eventuali smentite :)
Avatar utente
Daniela Longo
Amministratore
Messaggi: 13007
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:57
Nome: Daniela
Cognome: Longo
Residenza(Prov): Genova (GE)

Re: Orobanche crenata Forssk. {ID 5561 1}

Messaggio da Daniela Longo »

Secondo Valerio Lazzeri:
la corolla è totalmente dritta e non con la piega opoco sopra la base e la gobba sopra la fauce come in O. lutea. Si tratta di una forma poco tipica di O. crenata priva di antociani
... vediamo un po’ come fiorisci,
come ti apri, di che colore hai i petali,
quanti pistilli hai, che trucchi usi
per spargere il tuo polline e ripeterti,
se hai fioritura languida o violenta,
che portamento prendi, dove inclini,
... (Patrizia Cavalli)
Rispondi

Torna a “Archivio floristico”