Miridae: Calocoris affinis (Herrich-Schaeffer, 1835)

Rispondi
Avatar utente
Pedro
Messaggi: 3577
Iscritto il: 02 mar 2011, 20:16
Nome: Giancarlo
Cognome: Pasquali
Residenza(Prov): Crispiano (TA)

Miridae: Calocoris affinis (Herrich-Schaeffer, 1835)

Messaggio da Pedro » 07 giu 2017, 12:19

Bosco delle Pianelle-Martina Franca (TA), 440 m, giu 2017
Foto di Giancarlo Pasquali

Ciao :bye:
Pedro

Insetto su Rosa sempervirens L.
Allegati
IMG_9368.JPG
IMG_9368.JPG (116.16 KiB) Visto 989 volte
WP_20170604_016-001.jpg
WP_20170604_016-001.jpg (195.21 KiB) Visto 989 volte
" Sapere che si sa ciò che si sa e sapere che non si sa ciò che non si sa : questa è la verità "
Confucio.
Vedere ciò che è giusto e non farlo è mancanza di coraggio. Confucio.

Avatar utente
Pedro
Messaggi: 3577
Iscritto il: 02 mar 2011, 20:16
Nome: Giancarlo
Cognome: Pasquali
Residenza(Prov): Crispiano (TA)

Re: Miridae: Calocoris affinis (Herrich-Schaeffer, 1835)

Messaggio da Pedro » 07 giu 2017, 12:21

Foto N°3 e Foto N°4

Bosco delle Pianelle-Martina Franca (TA), 440 m, giu 2017
Foto di Giancarlo Pasquali

:bye: Pedro
Allegati
IMG_9368-001.JPG
IMG_9368-001.JPG (127.03 KiB) Visto 988 volte
WP_20170604_016-002.jpg
WP_20170604_016-002.jpg (189.64 KiB) Visto 988 volte
" Sapere che si sa ciò che si sa e sapere che non si sa ciò che non si sa : questa è la verità "
Confucio.
Vedere ciò che è giusto e non farlo è mancanza di coraggio. Confucio.

Avatar utente
Paride Dioli
Messaggi: 98
Iscritto il: 19 apr 2015, 10:48
Nome: Paride
Cognome: Dioli
Residenza(Prov): Sondrio (SO)
Contatta:

Re: Miridae: Calocoris affinis (Herrich-Schaeffer, 1835)

Messaggio da Paride Dioli » 03 gen 2018, 02:13

Calocoris affinis (Herrich-Schaeffer, 1835). Un miride predatore di micro-insetti tutt'altro che comune, anche se diffuso nell'area mediterranea. Di solito lo si trova su Urtica dioica.
I dati di distribuzione di questa specie in Italia sono basati su catture del secolo scorso e non mi risulta che sia mai stata segnalata in Puglia e in località a così bassa quota. Di solito la si rinviene sopra gli 800-900 metri, come segnalato anche da Tamanini (1981) nel suo lavoro di faunistica relativo a Calabria e Basilicata.
Immagino che l'individuo raffigurato sia stato fotografato in un bosco particolarmente ombroso e relativamente fresco. E' il caso di insistere per documentare la presenza di una popolazione stabilizzata.
:applauso:

Avatar utente
Pedro
Messaggi: 3577
Iscritto il: 02 mar 2011, 20:16
Nome: Giancarlo
Cognome: Pasquali
Residenza(Prov): Crispiano (TA)

Re: Miridae: Calocoris affinis (Herrich-Schaeffer, 1835)

Messaggio da Pedro » 05 gen 2018, 20:27

Paride Dioli ha scritto:
03 gen 2018, 02:13
Calocoris affinis (Herrich-Schaeffer, 1835). Un miride predatore di micro-insetti tutt'altro che comune, anche se diffuso nell'area mediterranea. Di solito lo si trova su Urtica dioica.
I dati di distribuzione di questa specie in Italia sono basati su catture del secolo scorso e non mi risulta che sia mai stata segnalata in Puglia e in località a così bassa quota. Di solito la si rinviene sopra gli 800-900 metri, come segnalato anche da Tamanini (1981) nel suo lavoro di faunistica relativo a Calabria e Basilicata.
Immagino che l'individuo raffigurato sia stato fotografato in un bosco particolarmente ombroso e relativamente fresco. E' il caso di insistere per documentare la presenza di una popolazione stabilizzata.
:applauso:
Confermo l'altezza, la foto è stata scattata su una Rosa sempervirens che era a ridosso della palizzata della recinzione che delimita la strada che attraversa il bosco delle Pianelle, la zona può essere sia in penombra che illuminata dal sole.
Per adesso il tempo non mi permette di riprendere le passeggiate che facciamo di frequente, ma con la tua segnalazione ogni volta che ci ritornerò sarà mia cura osservare la zona con più attenzione.
Posto di nuovo la foto che a suo tempo ho inviato per il topic della Rosa, la strada è a circa 50 cm sulla sx del palo che si vede a terra.
:bye: Pedro
Allegati
IMG_9362.JPG
IMG_9362.JPG (150.87 KiB) Visto 825 volte
" Sapere che si sa ciò che si sa e sapere che non si sa ciò che non si sa : questa è la verità "
Confucio.
Vedere ciò che è giusto e non farlo è mancanza di coraggio. Confucio.

Rispondi

Torna a “Heteroptera”