Pagina 1 di 1

Spigelia anthelmia L. (Loganiaceae) - Sri Lanka [America tropicale]

Inviato: 03 mag 2019, 16:35
da Marco Grandis
Una pianta alta mezzo metro, spontanea in un terreno incolto.
Non so dove cercare. I frutti mi ricordano quelli della Canna indica, ma nel genere Canna non ci sono piante simili. Anche un suggerimento vago, sulla famiglia, sarebbe utile.

PS 5 mag. Determinata da Enrico Banfi (vedi sotto)

Spigelia anthelmia L.
Loganiaceae
Kosgoda (Sri Lanka), 3 m, mar 2019
Foto di Marco Grandis

Distribuzione: America tropicale; naturalizzata in Asia S, SE
Info per Sri Lanka: https://biodiversityofsrilanka.blogspot ... elmia.html
"An introduced annual herb native to tropical America. Naturalized along roadsides, home gardens and waste places in Southern and western part of the Country"

Re: Spigelia anthelmia L. (Loganiaceae) - Sri Lanka [America tropicale]

Inviato: 03 mag 2019, 16:57
da myriam traini
Mi ricorda una pianta delle Euphorbiaceae (lontana parente di Mercurialis?)

:bye: Myriam

Re: Spigelia anthelmia L. (Loganiaceae) - Sri Lanka [America tropicale]

Inviato: 03 mag 2019, 19:13
da Marco Grandis
Grazie, Myriam. In effetti i frutti sono simili a quelli di molte euforbiacee.
Qualche settimana fa avevo spulciato le euforbiacee di
https://biodiversityofsrilanka.blogspot.com/
senza trovare nulla di veramente simile. Le ho ripassate ora, con lo stesso risultato. E poi, quei fiori rosa chiusi non sembrano da euforbiacea. Mah!
:bye: Marco

Re: Spigelia anthelmia L. (Loganiaceae) - Sri Lanka [America tropicale]

Inviato: 03 mag 2019, 19:55
da RockHoward
Ciao,
penso Galium sp. :)

Gli somiglia il Galium latifolium. :)

Re: Spigelia anthelmia L. (Loganiaceae) - Sri Lanka [America tropicale]

Inviato: 04 mag 2019, 17:12
da Marco Grandis
Grazie, Nicolò. Non la trovo neppure tra le rubiacee.
Aggiungo una foto, di altra piantina nello stesso terreno incolto. Quasi tutte le piante avevano, oltre ai frutti globosi e granulosi, dei fiori rosa chiusi (al mattino, verso le 10). Forse un frutto è annerito.

Re: Spigelia anthelmia L. (Loganiaceae) - Sri Lanka [America tropicale]

Inviato: 05 mag 2019, 21:37
da Enrico Banfi
Pronti!: Spigelia anthelmia L., Loganiaceae. Proviene dall'America latina (neotropica), si è naturalizzata prima in Indonesia, poi in tutto il SE asiatico incluso subcontinente indiano. Di primo acchito può ricordare un'euforbiacea del gruppo Claoxylon, Micrococca, Mercurialis ecc., ma il modello della nervatura fogliare, i margini della lamina perfettamente interi e soprattutto il fiore (stile un po' genzianacea) fanno capire che si tratta di tutt'altro. Ha usi medicinali di antica tradizione sudamericana trasferiti in Asia. :bye:

Re: Spigelia anthelmia L. (Loganiaceae) - Sri Lanka [America tropicale]

Inviato: 05 mag 2019, 22:00
da Marco Grandis
Tremendo. :applauso: x 10 M

Re: Spigelia anthelmia L. (Loganiaceae) -

Inviato: 05 mag 2019, 22:24
da Enrico Banfi
A titolo di confronto, allego la foto di un'altra specie di Spigelia che ho fotografato nel 2008 in Argentina (prov. Jujuy, Yuto, loc. El Pantanoso) nel suo ambiente naturale (yungas): Spigelia scabra Cham. & Schltdl. (= S. humboldtiana Cham. & Schltdl.) :bye:

Re: Spigelia anthelmia L. (Loganiaceae) - Sri Lanka [America tropicale]

Inviato: 06 mag 2019, 08:01
da Marco Grandis
Molto interessante.

Mi domandavo se le foglie della pianta (di Sri Lanka) fossero effettivamente disposte a verticilli di 4, e non piuttosto a coppie di coppie opposte, decussate e vicine. Nella tua Spigelia pare che si tratti del secondo caso, con una coppia nettamente sopra all'altra.
(Me lo domandavo perché foglie verticillate potevano indirizzare verso le Rubiaceae, come suggerito da Nicolò; un buon suggerimento anche quello, dato che Loganiaceae e Rubiaceae sono entrambe nell'ordine Gentianales.)

In AP, oltre queste, c'è una sola altra loganiacea, determinata da Valerio Lazzeri nel 2010:
viewtopic.php?f=122&t=22678

Nelle mie foto c'è un albero africano ripreso al Kirstenbosch di Cape Town, Anthocleista grandiflora, 'forest fever tree'. Ma vedo ora che ha trasmigrato recentemente nelle Gentianaceae, e dovrò ricollocarlo. E una sospetta Logania sp. australiana, molto sospetta.
Forse le Loganiaceae provengono dal buon vecchio Gondwana?

:bye: :bye: Marco

Re: Spigelia anthelmia L. (Loganiaceae) - Sri Lanka [America tropicale]

Inviato: 06 mag 2019, 16:57
da Enrico Banfi
Rispondo alle tue domande e osservazioni:
1) Devi considerare che a determinare la fillotassi ottostica (verticilli a 4) piuttosto che tetrastica (opposte decussate) all'interno dello stesso genere, e qualche volta persino della stessa specie, esiste grande plasticità genica che si esprime per esempio nel giovane rispetto all'adulto o nelle foglie bratteali rispetto alle foglie cauline, perciò non stupisce che in Spigelia si possano trovare tutte le possibili tappe tra la decussazione e la verticillatura. In ogni caso la fillotassi di base delle Loganiaceae, come delle Rubiaceae e delle Apocynaceae, è decussata o distica. L'aggiunta di qualche foglia in più in un nodo a 2 foglie determina un verticillo (a 3, 4, 6 ecc.) e questo fatto può essere "opzionale" in talune specie o evolutivamente fissato in altre (come per es. nei Galium e nelle Alstonia).
2) Il rampicante sempreverde a fiori gialli riportato da Lazzeri (Gelsemium sempervirens) l'ho tenuto anch'io per alcuni anni. In realtà questo genere è fatto di 4 specie accettate, che insieme ad altre 9 del gen. Mostuea e a 3 "unresolved" di Pteleocarpa formano una famiglia a sé, cioè le Gelsemiaceae (crown group: (61.7-)36.8(-13.9) milioni di anni). Questa famiglia è sister delle Loganiaceae, come puoi vedere qui: http://www.mobot.org/MOBOT/research/APweb/
3) Sì, Anthocleista va nelle Gentianaceae e per quanto riguarda le Loganiaceae (clado Spigelia + Strychnos: (70.8-)44.7(-18.3) milioni di anni) sembrano proprio avere una larga base nel Gondwana.

:bye:

Re: Spigelia anthelmia L. (Loganiaceae) - Sri Lanka [America tropicale]

Inviato: 06 mag 2019, 17:26
da Marco Grandis
Questi aspetti di plasticità sono affascinanti. Immagino che ci voglia una vasta conoscenza ed esperienza per capirli e anticiparli.
Una conoscenza superficiale porta ad immaginare le cose molto più rigide di quanto non siano.
:bye: Marco