I Giovedì di Rovereto

Moderatore: Marinella Zepigi

Rispondi
Avatar utente
AleAle
Messaggi: 8401
Iscritto il: 28 feb 2008, 00:05
Nome: Alessandro
Cognome: Alessandrini
Residenza(Prov): Bologna (BO)

I Giovedì di Rovereto

Messaggio da AleAle » 22 feb 2017, 12:02

Ciao!
Mi è arrivato il programma dei Giovedì della Botanica al Museo di Rovereto organizzati da FIlippo Prosser.
Copio-incollo qui sotto.
Ale

Giovedì della Botanica 2017
Ventesimo ciclo di conferenze sulla flora del Trentino e non solo
Organizzato dalla Società Museo Civico di Rovereto
Ore 18.00-19.30 presso la sala conferenze “Fortunato Zeni” del museo civico di Rovereto (Borgo S. Caterina 41). Ingresso libero.

2 marzo 2017 – Filippo Prosser, Antonio Sarzo, Sebastiano Andreatta – 20 anni di Giovedì della botanica. Cartografia floristica ieri e oggi.

Nel 1997 Clara Samuelli, allora Presidente della Società Museo Civico, propose di organizzare un ciclo di conferenze di carattere scientifico-divulgativo. Così nacquero i “giovedì della botanica”, che giungono ora al 20° ciclo. In questi anni sono state tenute 92 conferenze, tutte originali e in gran parte riguardanti svariati aspetti della flora del Trentino. In questi 20 anni molte cose sono cambiate: non solo c’è stato il passaggio dalla diapositiva al digitale, ma la tecnica stessa di rilevamento floristico è ora differente. In questo incontro si ripercorreranno questi anni e – come si conviene – si getterà uno sguardo sulle prospettive future.

9 marzo 2017 – Alessio Bertolli, Giulia Tomasi – Cassiano Conzatti (1861-1951) e l’importanza del suo erbario

Cassiano Conzatti nacque a Civezzano nel 1861. A Rovereto iniziò gli studi ma, dopo essere rimasto orfano di padre, fu costretto ad abbandonarli per lavorare. A 20 anni, a causa di difficoltà economiche, fu costretto a emigrare in Messico. A Oachaca si distinse per la sua brillante attività di pedagogo e biologo-botanico. Non tornò mai più in patria, ma con il Museo Civico di Rovereto mantenne un solido legame: nel 1902 venne nominato Socio Corrispondente dal Museo ed egli inviò in dono exsiccata messicani. Nel 2009 la figlia Victoria – ora novantanovenne – donò al museo numerosi altri campioni d’erbario del padre. La loro catalogazione ha messo in evidenza l’importanza scientifica di questa collezione.

16 marzo 2017– Antonio Sarzo, Filippo Prosser – Paesaggio e flora della Val di Gresta

La Val di Gresta ha una sua connotazione unica: aperta verso il Lago di Garda e ancora tenacemente “rurale”, sembra rifuggire il degrado del paesaggio che caratterizza ampi settori del nostro territorio. La flora sembra quasi accorgersi di questa situazione offrendo una ricchezza e concentrazione di rarità non comuni.

23 marzo 2017 – Alessio Bertolli, Giorgio Perazza – Monitoraggio di specie e habitat della Direttiva Habitat in Trentino

L’Unione Europea con la Direttiva “Habitat” del 1992 ha stabilito il nuovo corso della protezione della natura: non più solo grandi Parchi in zone inaccessibili, ma anche aree sparse sul territorio là dove si trovano ambienti notevoli realmente a rischio. Questa è la Rete Natura 2000, che però occorre monitorare per verificare l’efficacia delle azioni di tutela intraprese. Un processo razionale, quindi, che lascia a margine il romanticismo dei pionieri della protezione. In questa conferenza saranno esposti i risultati di alcuni monitoraggi di habitat e specie recentemente effettuati dal Museo Civico di Rovereto per conto della Provincia Autonoma di Trento.

Rispondi

Torna a “Congressi e Workshop”