Img sfocate

Microscopi, binocoli, macchine fotografiche, GPS e ogni altro strumento da campo e di laboratorio

Moderatore: rededivad

Rispondi
fernp
Messaggi: 841
Iscritto il: 08 ago 2010, 15:23
Nome: Fernando
Cognome: Possamai
Residenza(Prov): Follina (TV)

Img sfocate

Messaggio da fernp »

Potreste suggerirmi un SW semplice per mettere a fuoco img, o parti di img, di fiori che sono sfocate e, quindi, di scarso utilizzo sia come tali che, soprattutto, per l'identificazione della specie di appartenenza?
Grazie.

Fernando P.
Avatar utente
ricki51
Messaggi: 834
Iscritto il: 28 gen 2016, 15:47
Nome: Riccardo
Cognome: De Vivo
Residenza(Prov): Fidenza (PR)

Re: Img sfocate

Messaggio da ricki51 »

Ciao Fernando, purtroppo non posso darti buone notizie: anche con software complessi e sofisticati, ne ho provato più di uno, con foto sfocate o mosse non si ottengono buoni risultati. Nel tentativo di restituire dettaglio, caricano l'immagine di artefatti e, se a prima vista le foto paiono più incise, nella realtà, di particolari concreti se ne guadagnano ben pochi. Insomma per avere qualità, nitidezza e caratteri ben definiti è indispensabile essere precisi nello scatto, curare la messa a fuoco, stare bassi con gli iso, magari usando il flash, e impiegare sempre tempi di scatto che scongiurino il pericolo di mosso.
Avatar utente
Daniela Longo
Amministratore
Messaggi: 14191
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:57
Nome: Daniela
Cognome: Longo
Residenza(Prov): Genova (GE)

Re: Img sfocate

Messaggio da Daniela Longo »

Purtroppo sono assolutamente d’accordo con Riccardo. Se, in fase di scatto, usi il formato raw puoi recuperare molto (non tutto!!) per quanto riguarda esposizione e bilanciamento del bianco con un buon programma di trattamento dei fIle raw. Mio genero, che è fotografo professionista, fa molto di più con foto multiscatto (che richiedono rigorosamente il cavalletto), filtraggi parziali delle foto e così via ma passa anche qualche ora su una singola foto. Uniche due cose che non si recuperano sono lo sfocato e il dettaglio che ottieni a bassi ASA quando hai scattato ad alti ASA.
Daniela


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
... vediamo un po’ come fiorisci,
come ti apri, di che colore hai i petali,
quanti pistilli hai, che trucchi usi
per spargere il tuo polline e ripeterti,
se hai fioritura languida o violenta,
che portamento prendi, dove inclini,
... (Patrizia Cavalli)
Rispondi

Torna a “Gli strumenti del naturalista”