Le nostre lenti d'ingrandimento

Microscopi, binocoli, macchine fotografiche, GPS e ogni altro strumento da campo e di laboratorio

Moderatore: rededivad

Rispondi
Avatar utente
rededivad
Amministratore
Messaggi: 8058
Iscritto il: 24 apr 2008, 10:05
Nome: Davide
Cognome: Tomasi
Residenza(Prov): Cornedo Vicentino (VI)
Località: Cornedo Vicentino (VI)

Le nostre lenti d'ingrandimento

Messaggio da rededivad »

Continuando quello che era il mio proposito, ovvero creare alcune discussioni-banche dati per i principali oggetti usati dai naturalisti, ne aprono uno relativo a quella che la più inseparabile amica di ognuno di noi: la lente di ingrandimento da campo.

Da ormai almeno una dozzina d'anni fedele compagna delle mie escursioni è una lente aplanatica in vetro 20x della Ziel, con diametro di 18 mm. Naturalmente visto l'elevato ingrandimento una parte marginale non mette bene a fuoco, ma per mia esperienza diretta va benissimo lo stesso. La uso sia in campo che a casa e ne sono stato talmente soddisfatto che quando 2 annni fa l'ho perso ne ho acquistato subito una uguale in un negozio di Vicenza, spendendo circa 23-24 euro.

Per chi volesse vedere come è fatta:

http://www.fotofoscolo.it/index.php?rou ... uct_id=884
"Meravigliarsi di tutto è il primo passo della ragione verso la scoperta" L. Pasteur
"A compiacersi del semplice ci vuole un'anima grande” A. Graf
La gioia nell'osservare e nel comprendere è il dono più bello della natura” A. Einstein
Avatar utente
F. Fen.
Moderatore
Messaggi: 14179
Iscritto il: 04 feb 2008, 20:44
Nome: Franco
Cognome: Fenaroli
Residenza(Prov): Brescia (BS)
Località: Brescia

Re: Le nostre lenti d'ingrandimento

Messaggio da F. Fen. »

Personalmente possiedo da molti anni una lente Leitz Wetzlar - Germany da 6 ingrandimenti con scala al 1/10 di mm su base di 20mm. Perfetta nella maggior parte dei casi. Poi nello zaino ho sempre una lente da campo di 30 x, credo Made in China, con illuminazione a led.
Quando questi ingrandimenti non sono sufficienti raccolgo il campione e lo porto al Museo. In questa sede il binoculare (sempre della Leitz) arriva fino a 50 ingrandimenti. Non c'è paragone con la lente cinese, la utilizzo solo per un primo "abbozzo". Gli approfondimenti li faccio in Laboratorio dove posso anche fare un CFR diretto con i campioni depositati.
:bye: franco
La teoria del tutto, ovvero perché l'universo esiste: se trovassimo la risposta decreteremmo il definitivo trionfo della ragione umana poiché allora conosceremmo il pensiero stesso di Dio.
Stephen W. Hawking
filiberto
Messaggi: 713
Iscritto il: 29 mar 2010, 00:17
Nome: Filiberto
Cognome: Fiandri
Residenza(Prov): Modena (MO)

Re: Le nostre lenti d'ingrandimento

Messaggio da filiberto »

Effettivamente per osservazioni “serie” lo stereo microscopio è insostituibile e dotato di qualità ottiche neppure paragonabili a quelle di una lente da campo che però dalla sua ha le ridotte dimensioni e quindi la trasportabilità.
Sul campo utilizzo lenti con ingrandimento intorno ai 10x che sono un ottimo compromesso tra ingrandimento e profondità di campo. Possono andare bene anche quelle di basso costo, come le cinesi, che non sono da disprezzare.
Se si vogliono osservare, sempre sul campo, particolari un poco “spinti”, tipo le caratteristiche di alcuni peli o parti fiorali di Poaceae, occorre un ingrandimento maggiore, sui 20x che però hanno una messo a fuoco estremamente ridotta.
Fatta questa premessa, che in sostanza coincide con quella di Franco Fenaroli, ultimamente mi sono messo ad utilizzare lenti da campo con luce incorporata e posso assicurare che se utilizzate su sfondi scuri o non troppo luminosi danno un’immagine molto migliore permettendo di distinguere i particolari del soggetto in modo decisamente superiore rispetto alle lenti non illuminate.
Ad una fiera dell’elettronica acquistai per pochissimi euro, 2 anni fa una comodissima lente cinese illuminata e con 2 lenti incorporate: la prima, senza infame e senza lode, intorno ai 10x (ad occhio, anche se la indicano come 30x e non capisco perché), la seconda secondo me ottima fornisce un ingrandimento che riterrei compreso tra 20x e i 30x (anche se viene indicato 60x).
Volendo consigliarla ho fatto un giro in internet su siti seri (ossia nei quali non si corre il rischio di pagare e non ricevere nulla) e l’ho reperita si Amazon sia inglese che italiano.
Fornisco i link
http://www.amazon.co.uk/OFFER-Magnifier ... p_t_1_2MKF

http://www.amazon.it/Glass-Magnifier-ey ... p_t_1_NDZZ

Parrebbe più economico il sito inglese, anche se vanno aggiunte le spese di spedizione e il VAT (che direi corrisponde all’Iva), ma la differenza in rapporto al costo totale mi pare scarsa e non so se ne valga la pena.
Inoltre ha anche la possibilità di selezionare una luce ultravioletta che consente di individuare gli appositi segni riportati sulle banconote non falsificate.
Allego un’immagine catturata con un programma gratuito cattura schermo (Screenhunter free, se può interessare).

Saluti
filiberto
Allegati
ScreenHunter_01 Mar. 10 21.04.jpg
ScreenHunter_01 Mar. 10 21.04.jpg (23.89 KiB) Visto 4198 volte
Avatar utente
rededivad
Amministratore
Messaggi: 8058
Iscritto il: 24 apr 2008, 10:05
Nome: Davide
Cognome: Tomasi
Residenza(Prov): Cornedo Vicentino (VI)
Località: Cornedo Vicentino (VI)

Re: Le nostre lenti d'ingrandimento

Messaggio da rededivad »

F. Fen. ha scritto:Personalmente possiedo da molti anni una lente Leitz Wetzlar - Germany da 6 ingrandimenti con scala al 1/10 di mm su base di 20mm. Perfetta nella maggior parte dei casi. Poi nello zaino ho sempre una lente da campo di 30 x, credo Made in China, con illuminazione a led.
Quando questi ingrandimenti non sono sufficienti raccolgo il campione e lo porto al Museo. In questa sede il binoculare (sempre della Leitz) arriva fino a 50 ingrandimenti. Non c'è paragone con la lente cinese, la utilizzo solo per un primo "abbozzo". Gli approfondimenti li faccio in Laboratorio dove posso anche fare un CFR diretto con i campioni depositati.
:bye: franco
Grazie Franco per il tuo contributo alla discussione.
Nelle mie lunghe peregrinazioni alla ricerca di lenti d'ingrandimento non mi ero mai imbattutto in lenti con scala graduata, che deduco siano alquanto poco diffusi.
Penso che la tua non sia una lente recente vero?
"Meravigliarsi di tutto è il primo passo della ragione verso la scoperta" L. Pasteur
"A compiacersi del semplice ci vuole un'anima grande” A. Graf
La gioia nell'osservare e nel comprendere è il dono più bello della natura” A. Einstein
Avatar utente
rededivad
Amministratore
Messaggi: 8058
Iscritto il: 24 apr 2008, 10:05
Nome: Davide
Cognome: Tomasi
Residenza(Prov): Cornedo Vicentino (VI)
Località: Cornedo Vicentino (VI)

Re: Le nostre lenti d'ingrandimento

Messaggio da rededivad »

filiberto ha scritto:Effettivamente per osservazioni “serie” lo stereo microscopio è insostituibile e dotato di qualità ottiche neppure paragonabili a quelle di una lente da campo che però dalla sua ha le ridotte dimensioni e quindi la trasportabilità.
Sul campo utilizzo lenti con ingrandimento intorno ai 10x che sono un ottimo compromesso tra ingrandimento e profondità di campo. Possono andare bene anche quelle di basso costo, come le cinesi, che non sono da disprezzare.
Se si vogliono osservare, sempre sul campo, particolari un poco “spinti”, tipo le caratteristiche di alcuni peli o parti fiorali di Poaceae, occorre un ingrandimento maggiore, sui 20x che però hanno una messo a fuoco estremamente ridotta.
Fatta questa premessa, che in sostanza coincide con quella di Franco Fenaroli, ultimamente mi sono messo ad utilizzare lenti da campo con luce incorporata e posso assicurare che se utilizzate su sfondi scuri o non troppo luminosi danno un’immagine molto migliore permettendo di distinguere i particolari del soggetto in modo decisamente superiore rispetto alle lenti non illuminate.
Ad una fiera dell’elettronica acquistai per pochissimi euro, 2 anni fa una comodissima lente cinese illuminata e con 2 lenti incorporate: la prima, senza infame e senza lode, intorno ai 10x (ad occhio, anche se la indicano come 30x e non capisco perché), la seconda secondo me ottima fornisce un ingrandimento che riterrei compreso tra 20x e i 30x (anche se viene indicato 60x).
Volendo consigliarla ho fatto un giro in internet su siti seri (ossia nei quali non si corre il rischio di pagare e non ricevere nulla) e l’ho reperita si Amazon sia inglese che italiano.
Fornisco i link
http://www.amazon.co.uk/OFFER-Magnifier ... p_t_1_2MKF

http://www.amazon.it/Glass-Magnifier-ey ... p_t_1_NDZZ

Parrebbe più economico il sito inglese, anche se vanno aggiunte le spese di spedizione e il VAT (che direi corrisponde all’Iva), ma la differenza in rapporto al costo totale mi pare scarsa e non so se ne valga la pena.
Inoltre ha anche la possibilità di selezionare una luce ultravioletta che consente di individuare gli appositi segni riportati sulle banconote non falsificate.
Allego un’immagine catturata con un programma gratuito cattura schermo (Screenhunter free, se può interessare).

Saluti
filiberto
Grazie anche a te Filiberto.
Sul discorso delle lenti illuminate se n'è discusso nell'apposito topic e dopo lunghe riflessioni le ho scartate e mi sono orientato su un minimicroscopio con luce: innanzitutto non capisco il motivo che hanno di sparare ingrandimenti ben lontani dalla realtà e la cosa già mi indispone parecchio, perchè mi dà la sensazione che vogliano fregarti.
La lente che citi è una MG21008 ed è la stessa di Franco, solo che nel suo caso non ha lente da 60x (presunti), ma solo quella da 30x: questa tipologia su ebay viene a costare 2,30 euro (senza spese), ma in passato l'ho vista anche a 1,99.
Per tua esperienza questi 30x e 60x a cosa corrispondono in realtà?
Da quello che si vede dalla foto il diametro della lente a 60x è veramente piccolo... si riesce ad utilizzarlo?
:bye:
"Meravigliarsi di tutto è il primo passo della ragione verso la scoperta" L. Pasteur
"A compiacersi del semplice ci vuole un'anima grande” A. Graf
La gioia nell'osservare e nel comprendere è il dono più bello della natura” A. Einstein
filiberto
Messaggi: 713
Iscritto il: 29 mar 2010, 00:17
Nome: Filiberto
Cognome: Fiandri
Residenza(Prov): Modena (MO)

Re: Le nostre lenti d'ingrandimento

Messaggio da filiberto »

Rispondo a Rededivad per i chiarimenti sulla lente che ho segnalato.
La lente centrale ingrandisce seconde me, a occhio, intorno ai 10x.
Se ci fosse solo quella non sarei intervenuto per consigliare questo prodotto.
Ciò che mi ha favorevolmente impressionato è la piccola lente che, secondo me, ingrandisce un poco di più di 20x: ha una messa a fuoco ridottissima però molto nitida (per ciò che mette a fuoco ovviamente). Combinata con la luce e avendo l’accortezza di utilizzare uno sfondo decisamente più scuro del soggetto, permette di vedere molto bene i particolari ed, a mio avviso in modo molto più efficace delle lenti non illuminate in mio possesso e con ingrandimenti similari.
E’ COMUNQUE UNA LENTE DA CAMPO; per osservazioni in casa un binoculare con luce un poco radente è la soluzione migliore.
La utilizzo per osservare sul campo particolari tipo, parti di fiori di Poaceae, la superficie di otricelli di Carex (lisci,rugosi,pelosi,ecc.), i tipi di peli utili in determinati generi o specie ecc..
Come si sarà capito non condivido i giudizi negativi circa l’utilizzo sul campo di lenti illuminate, dato che, secondo me, in opportuno condizioni di osservazione consentono di vedere più chiaramente particolari dei fiori o della pianta.
Né mi sento di disprezzare, tout court, le lenti di fabbricazione cinese.
Ovviamente dipende dai tipi di prodotto, però in molti casi danno molto e a prezzi irrisori, il chè non guasta.
Chi cerca la perfezione tecnica o più semplicemente lenti apocromatiche non si indirizzi su questi tipi di prodotti ultra-economici.

filiberto
Avatar utente
rededivad
Amministratore
Messaggi: 8058
Iscritto il: 24 apr 2008, 10:05
Nome: Davide
Cognome: Tomasi
Residenza(Prov): Cornedo Vicentino (VI)
Località: Cornedo Vicentino (VI)

Re: Le nostre lenti d'ingrandimento

Messaggio da rededivad »

La recensione di Filiberto mi ha convinto e appena adesso ho acquistato la lente illuminata.
Pagata 11,95 sterline (circa 13 euro), senza spese di spedizione e senza nessun aumento di iva, anche grazie al FREE Super Saver Delivery, che appunto annulla le spese di spedizione per spese sopra le 39 sterline.
A farle compagnia la lente Raynox...
:D
:bye:
"Meravigliarsi di tutto è il primo passo della ragione verso la scoperta" L. Pasteur
"A compiacersi del semplice ci vuole un'anima grande” A. Graf
La gioia nell'osservare e nel comprendere è il dono più bello della natura” A. Einstein
Avatar utente
rededivad
Amministratore
Messaggi: 8058
Iscritto il: 24 apr 2008, 10:05
Nome: Davide
Cognome: Tomasi
Residenza(Prov): Cornedo Vicentino (VI)
Località: Cornedo Vicentino (VI)

Re: Le nostre lenti d'ingrandimento

Messaggio da rededivad »

Ho provato questa lente suggerita da Filiberto e devo dire, che per il poco che finora sono riuscito a provarla, mi ha soddisfatto.
La piccola lente ha un buon ingrandimento, più o meno simile a quello della mia Ziel 20x e la luce fornisce una buona luminosità.
Si è rilevato un acquisto adatto a quelle che erano le mie esigenze.
Unico pericolo accecarsi con la luce se la si apre dalla parte sbagliata... :D
Ringrazio Filiberto per la dritta..

:bye:
"Meravigliarsi di tutto è il primo passo della ragione verso la scoperta" L. Pasteur
"A compiacersi del semplice ci vuole un'anima grande” A. Graf
La gioia nell'osservare e nel comprendere è il dono più bello della natura” A. Einstein
Avatar utente
wildmau
Messaggi: 50
Iscritto il: 20 gen 2011, 13:09
Nome: Maurizio
Cognome: Marrese
Residenza(Prov): Foggia (FG)
Località: Foggia
Contatta:

R: Le nostre lenti d'ingrandimento

Messaggio da wildmau »

A me su Amazon dice "non disponibile", le avete finite tutte?
:-P

Inviato dal mio GT-I9300
Avatar utente
rededivad
Amministratore
Messaggi: 8058
Iscritto il: 24 apr 2008, 10:05
Nome: Davide
Cognome: Tomasi
Residenza(Prov): Cornedo Vicentino (VI)
Località: Cornedo Vicentino (VI)

Re: Le nostre lenti d'ingrandimento

Messaggio da rededivad »

Son tornate disponibili... ;)
"Meravigliarsi di tutto è il primo passo della ragione verso la scoperta" L. Pasteur
"A compiacersi del semplice ci vuole un'anima grande” A. Graf
La gioia nell'osservare e nel comprendere è il dono più bello della natura” A. Einstein
Avatar utente
rededivad
Amministratore
Messaggi: 8058
Iscritto il: 24 apr 2008, 10:05
Nome: Davide
Cognome: Tomasi
Residenza(Prov): Cornedo Vicentino (VI)
Località: Cornedo Vicentino (VI)

Re: Le nostre lenti d'ingrandimento

Messaggio da rededivad »

Ciao, qualcuno ha o ha avuto in passato le lenti d'ingrandimento delle Eschenbach?
Perchè vedo, ad es., che un 20x costa oltre il triplo della mia Ziel e quindi vorrei capire se sono veramente così di qualità per avere un prezzo simile.
Grazie :bye:
"Meravigliarsi di tutto è il primo passo della ragione verso la scoperta" L. Pasteur
"A compiacersi del semplice ci vuole un'anima grande” A. Graf
La gioia nell'osservare e nel comprendere è il dono più bello della natura” A. Einstein
Avatar utente
rededivad
Amministratore
Messaggi: 8058
Iscritto il: 24 apr 2008, 10:05
Nome: Davide
Cognome: Tomasi
Residenza(Prov): Cornedo Vicentino (VI)
Località: Cornedo Vicentino (VI)

Re: Le nostre lenti d'ingrandimento

Messaggio da rededivad »

Nel mio gironzolare sempre in cerca di efficaci lente da campo ho trovato questa lente 20x con luce anulare della Kite Optics (Belgio).
Comprata direttamente da loro perché nonostante le spese di spedizione (10 euro) era meno costosa che comprarla in Italia (totale 60 euro).
Pur nel costo maggiore sono soddisfatto perchè è ottimo prodotto con anche una bella custodia in pelle.
Allegati
20210819_103325.jpg
20210819_103325.jpg (44.39 KiB) Visto 148 volte
20210819_103310.jpg
20210819_103310.jpg (49.02 KiB) Visto 148 volte
"Meravigliarsi di tutto è il primo passo della ragione verso la scoperta" L. Pasteur
"A compiacersi del semplice ci vuole un'anima grande” A. Graf
La gioia nell'osservare e nel comprendere è il dono più bello della natura” A. Einstein
Avatar utente
rededivad
Amministratore
Messaggi: 8058
Iscritto il: 24 apr 2008, 10:05
Nome: Davide
Cognome: Tomasi
Residenza(Prov): Cornedo Vicentino (VI)
Località: Cornedo Vicentino (VI)

Re: Le nostre lenti d'ingrandimento

Messaggio da rededivad »

.
Allegati
20210819_103333.jpg
20210819_103333.jpg (62.32 KiB) Visto 146 volte
"Meravigliarsi di tutto è il primo passo della ragione verso la scoperta" L. Pasteur
"A compiacersi del semplice ci vuole un'anima grande” A. Graf
La gioia nell'osservare e nel comprendere è il dono più bello della natura” A. Einstein
Rispondi

Torna a “Gli strumenti del naturalista”