Digitalizzazione dia

Microscopi, binocoli, macchine fotografiche, GPS e ogni altro strumento da campo e di laboratorio

Moderatore: rededivad

Rispondi
fernp
Messaggi: 471
Iscritto il: 08 ago 2010, 15:23
Nome: Fernando
Cognome: Possamai
Residenza(Prov): Follina (TV)

Digitalizzazione dia

Messaggio da fernp » 21 nov 2020, 19:14

Sto valutando l'opportunità di scansionare delle vecchie diapositive, ma vorrei chiarirmi bene le idee prima di decidere il da farsi. Si tratta di 3-4000 dia realizzate tra il 1985 e il 2000 ca., che riproducono soprattutto fiori di montagna. Per quel poco che so, mi pare che sia difficile ottenere buoni risultati digitalizzando delle dia ma, dall'altro lato, ciò mi permetterebbe di poterne ancora usufruire, oltre che risolvere dei problemi di spazio. Ammesso poi che valga la pena fare il lavoro di digitalizzazione, non so se conviene rivolgersi ad un fotografo o a qualche centro specializzato, piuttosto che fara da sè. Nel secondo caso, last but not least dovrei individuare uno scanner che garantisca un buon rapporto qualità/prezzo, e anche su questo non ho elementi per orientarmi.
Vi ringrazio se potrete darmi qualche suggerimento utile per risolvere questo rebus.

Fernando P.

Avatar utente
Garabombo
Amministratore
Messaggi: 4704
Iscritto il: 05 apr 2010, 10:15
Nome: Cristiano
Cognome: Magni
Residenza(Prov): Milano (MI)

Re: Digitalizzazione dia

Messaggio da Garabombo » 22 nov 2020, 09:06

Il maestro è Carlo Monari in queso genere di lavoro.
Attendi la sua risposta.

Ciao,
C.
"Io sono un filo d'erba / un filo d'erba che trema /E la mia Patria è dove l'erba trema.
Un alito può trapiantare / il mio seme lontano
"
rocco scotellaro

Avatar utente
Daniela Longo
Amministratore
Messaggi: 11517
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:57
Nome: Daniela
Cognome: Longo
Residenza(Prov): Genova (GE)

Re: Digitalizzazione dia

Messaggio da Daniela Longo » 22 nov 2020, 20:19

Noi otteniamo buoni risultati ma con due condizioni:
-- Attrezzatura originale Nikon per duplicazione dia ES-E28 "adattata", perché di diametro leggermente diverso, con un tubo di lamiera dipinto internamente di nero opaco e fissato a parasole del micro 60 mm e utilizzato con reflex D90 e cavalletto;
-- foto eseguite in .nef e poi rielaborate con CameraRaw, utility di photoshop per foto esclusivamente raw.

Così si riesce ad ottenere una buona correzione della temperatura di colore e una buona risoluzione.
Ecco l'attrezzatura e una foto di esempio

Ciao
Daniela
Allegati
Clipboard01.jpg
Clipboard01.jpg (127.65 KiB) Visto 120 volte
DSCN0788.jpg
DSCN0788.jpg (94.79 KiB) Visto 120 volte
... vediamo un po’ come fiorisci,
come ti apri, di che colore hai i petali,
quanti pistilli hai, che trucchi usi
per spargere il tuo polline e ripeterti,
se hai fioritura languida o violenta,
che portamento prendi, dove inclini,
... (Patrizia Cavalli)

fernp
Messaggi: 471
Iscritto il: 08 ago 2010, 15:23
Nome: Fernando
Cognome: Possamai
Residenza(Prov): Follina (TV)

Re: Digitalizzazione dia

Messaggio da fernp » 23 nov 2020, 09:51

Vi ringrazio. Per quanto riguarda il post di Daniela, che spero di non aver disturbato più del dovuto, direi che la qualità della foto è veramente ottima, quindi non c'è sicuramente da dubitare della soluzione indicata. Purtroppo non credo di essere altrettanto bravo a metterla in pratica, data la mia scarsa abilità con i dispositivi per fotografia e i programmi di correzione delle img. Verificherò comunque la fattibilità della cosa: forse con calma e tenacia ....
Un saluto.

Fernando P.

Avatar utente
Garabombo
Amministratore
Messaggi: 4704
Iscritto il: 05 apr 2010, 10:15
Nome: Cristiano
Cognome: Magni
Residenza(Prov): Milano (MI)

Re: Digitalizzazione dia

Messaggio da Garabombo » 23 nov 2020, 18:18

Aggiungo anche che il passaggio di "post-produzione" è ineludibile per ottenere digitalizzazioni accettabili.
Più del metodo (scanner, rifotografia del positivo o della proiezone) è essenziale la lavorazione del singolo fotogramma con criterio e cognizione di causa. Di qua non se ne esce: altrimenti è tutto di poca utilità.

Ciao,
C.
"Io sono un filo d'erba / un filo d'erba che trema /E la mia Patria è dove l'erba trema.
Un alito può trapiantare / il mio seme lontano
"
rocco scotellaro

Avatar utente
Micogian
Amministratore
Messaggi: 3070
Iscritto il: 22 nov 2007, 15:28
Nome: Giovanni
Cognome: Dose
Residenza(Prov): Feletto Umberto (UD)

Re: Digitalizzazione dia

Messaggio da Micogian » 23 nov 2020, 21:58

Io ho fatto dia per tutta la vita, fino al 2002, poi sono passato al digitale, quindi di Dia ne ho migliaia.
Da poco mi sono fatto un regalo, quello che viene considerato il migliore scanner per diapositive, lo Scanner Perfection V850Pro Photo A4 4800, ma costa una cifra. Comprende anche un programma per migliorare il risultato della scannerizzazione.

Gianni :bye:
Giovanni Dose - Udine

Immagine
I miei viaggi: Cambogia
Galapagos: Poiana - Fregata - Sula piedi azzurri -

fernp
Messaggi: 471
Iscritto il: 08 ago 2010, 15:23
Nome: Fernando
Cognome: Possamai
Residenza(Prov): Follina (TV)

Re: Digitalizzazione dia

Messaggio da fernp » 24 nov 2020, 10:19

Grazie Gianni. Avevo considerato anch'io l'ipotesi di acquistare uno scanner ma, non conoscendoli, non sapevo decidermi; certo il costo non è una variabile indipendente .... Mi piacerebbe comunque approdondire la cosa, quindi, se non scoccio, ti manderò un messaggio privato per poterti contattare telefonicamente ed avere uno scambio di opinioni.
Un saluto.

Fernando P.

Avatar utente
Micogian
Amministratore
Messaggi: 3070
Iscritto il: 22 nov 2007, 15:28
Nome: Giovanni
Cognome: Dose
Residenza(Prov): Feletto Umberto (UD)

Re: Digitalizzazione dia

Messaggio da Micogian » 24 nov 2020, 11:51

Comunque ho visto che a momento è in offerta a 759 euro, 100 in meno di quello che l'ho pagato io, sono sempre tanti ma io mi trovo bene, anche se bisogna fare un pò di esperienza per usare al meglio il software.
E' abbastanza voluminoso, 503x308 mm e 152 di altezza per un peso di 6,6 kg.
scanner.jpg
scanner.jpg (37.63 KiB) Visto 59 volte
Ho appena cominciato a usarlo, questa una Dia del mio viaggio in Canada del 2002
canada_0210_H17xx.jpg
canada_0210_H17xx.jpg (182.82 KiB) Visto 59 volte
Gianni :bye:
Giovanni Dose - Udine

Immagine
I miei viaggi: Cambogia
Galapagos: Poiana - Fregata - Sula piedi azzurri -

Carlo Monari
Moderatore
Messaggi: 376
Iscritto il: 24 set 2011, 14:09
Nome: Carlo
Cognome: Monari
Residenza(Prov): Milano (MI)

Re: Digitalizzazione dia

Messaggio da Carlo Monari » 28 nov 2020, 10:34

Garabombo ha scritto:
22 nov 2020, 09:06
Il maestro è Carlo Monari in queso genere di lavoro.
Attendi la sua risposta.

Ciao,
C.
se maestro vuol semplicemente dire che ho completamente digitalizzato il mio archivio di diapositive, allora si. Partivo da alcune decine di migliaia di immagini scattate negli anni 70 e 80, ormai praticamente inaccessibili (dove sarà quella foto? E se la trovo, chi ha voglia di tirar fuori il proiettore?) e dal momento che per lavoro mi occupavo di computers, negli anni 90 ho incominciato ad intravedere la possibilità di passare ad una archiviazione digitale con tutti i vantaggi di accessibilità connessi. Giusto in quegli anni Kodak ha incominciato ad offrire ai clienti la possibilità di sviluppare le Kodachrome e le Ektachrome fornendo come risultato le immagini anche su CD e mi son reso conto che la qualità delle immagini anche se ancora lontana da quella di una buona diapositiva non era poi così male. Quando Nikon ha messo sul mercato il primo scanner per film 24x36 (LS2000, se non ricordo male) ho incominciato a trasferire le prime diapositive. Data la mole del lavoro, fatto ovviamente nel tempo libero e cercando di non rubare troppo tempo agli impegni famigliari, la digitalizzazione è durata quasi una decina d'anni, cambiando scanner due volte (l'ultimo è stato l'LS5000 sempre Nikon). Uno dei vantaggi principali degli scanner per film è la possibilità di scansionare automaticamente una sequenza di foto, anche su telaietti; questo da un lato fa risparmiare un sacco di tempo, dall'altro complica sia la pianificazione che le attività di post-produzione. Per le diapositive 6x6 e una serie di vecchie lastre in vetro di formato ancora superiore ho usato invece uno scanner piano con retroilluminazione.
Ora Nikon non offre più scanner per film, sono anni che non seguo il mercato ma pochi giorni fa mi è capitato sotto gli occhi uno scanner per film di cui non ricordo la marca ma mi sembrava ben fatto e con ottime caratteristiche; sia Epson che Canon hanno ancora a listino scanner piani con retroilluminazione corredati con telaietti di supporto per strisce di film e anche dia montate e relativo software di gestione.
In ogni caso il problema della digitalizzazione non si ferma al puro processo di scansione, così come è molto diverso dover digitalizzare dieci foto o qualche decina di migliaia di foto. Per dieci foto ci si può permettere il lusso di fare i perfezionisti su ogni foto trascurando altri aspetti (spazio occupato, criteri di accesso); nell'altro caso così facendo non se uscirebbe mai fuori, diventa molto più importante avere le idee chiare su come si intende organizzare il database delle immagini per potevi accedere senza problemi. Se poi qualche immagine va migliorata, gli strumenti per farlo in un secondo momento sono sempre disponibili e diventano sempre migliori.
Ciao
Carlo Monari

fernp
Messaggi: 471
Iscritto il: 08 ago 2010, 15:23
Nome: Fernando
Cognome: Possamai
Residenza(Prov): Follina (TV)

Re: Digitalizzazione dia

Messaggio da fernp » 28 nov 2020, 17:30

Grazie per i suggerimenti. Per fortuna non ho un numero così elevato di dia da scannerizzare e pensavo di ridurlo ulteriormente facendo una cernita preliminare per scartare le meno belle/interessanti. Di sicuro sarà lo stesso un bel lavoro. Forse converrebbe dividerlo in 2 step, come mi sembra che mi consigli di fare: in una prima fase procedere alla scannerizzazione, poi con calma ritoccare le foto.

Fernando P.

Rispondi

Torna a “Gli strumenti del naturalista”