Tragopogon porrifolius L. {ID 7848 0}

Contributi sulla flora italiana pubblicati in Actaplantarum (sola lettura)
Regole del forum
I messaggi di questo forum costituiscono una preziosa documentazione della presenza allo stato spontaneo della flora italiana ordinata in base alla data del rinvenimento, sequenza che verrebbe alterata da qualsiasi intervento successivo, ammissibile SOLO in caso di errori nella determinazione. Per segnalare errori inviate un messaggio nel forum "Correzioni e modifiche ad Archivio floristico" ricopiando il Topic_id che trovate in cima a ogni topic dell'Archivio
Rispondi
Topic_id: 120101
Avatar utente
Brunello Pierini
Messaggi: 2271
Iscritto il: 24 nov 2007, 09:19
Nome: Brunello
Cognome: Pierini
Residenza(Prov): Pisa (PI)

Tragopogon porrifolius L. {ID 7848 0}

Messaggio da Brunello Pierini »

Tragopogon porrifolius L.
Asteraceae: Barba di becco violetta
Monte Pisano (PI), 150 m, apr 2006
Foto di Brunello Pierini
Allegati
Tragopogon_porrifolius.jpg
Tragopogon_porrifolius.jpg (86.58 KiB) Visto 442 volte
Avatar utente
Brunello Pierini
Messaggi: 2271
Iscritto il: 24 nov 2007, 09:19
Nome: Brunello
Cognome: Pierini
Residenza(Prov): Pisa (PI)

Re: Tragopogon porrifolius L. {ID 7848}

Messaggio da Brunello Pierini »

"Le differenze possono essere riassunte come segue:
Tragopogon porrifolius: capolini all'antesi disposti verticalmente, brattee patenti o leggermente riflesse, in modo tale che i fiori formano un pompon convesso; ligule sostanzialmente monomorfe, di taglia progressivamente crescente dal centro verso la periferia, di colore variabile dal rosso-bruno chiaro al rosso-nerastro (sovrapposizione di un pigmento antocianico e di un pigmento flavonico), a base giallastra nei soggetti chiari; ligule periferiche che non raggiungono i due terzi dell'involucro all'antesi; acheni maturi con becco spesso 1-1,3 mm, sempre oscuramente poliedrico; pianta xerofila alta (10-) 20-80 (-100) cm.
Tragopogon eriospermus: capolini all’antesi pendenti verso il sole, con brattee che si dispongono a forma di piatto concavo; ligule nettamente dimorfe, le centrali ridotte e ricurve verso l'interno, le periferiche grandi e raggianti, di colore rosa-violaceo da pallido a deciso (un unico pigmento antocianico), a base concolore; ligule periferiche superanti i due terzi dell'involucro all'antesi, talvolta superanti anche l'involucro stesso; acheni maturi con un becco spesso 0,6-1,1 mm, oscuramente poliedrico o solcato da coste longitudinali più o meno prominenti; pianta mesofila alta (25-) 50-120 (-150) cm."

In base alla descrizione sopra riportata credo che occorra una revisione del materiale esposto in Galleria e nella Scheda in quanto molte figure si riferiscono a T. eriospermus.
Brunello
Avatar utente
Daniela Longo
Amministratore
Messaggi: 13183
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:57
Nome: Daniela
Cognome: Longo
Residenza(Prov): Genova (GE)

Re: Tragopogon porrifolius L. {ID 7848}

Messaggio da Daniela Longo »

Caro Brunello,
saresti in grado di farlo tu?
Io non mi ritengo abbastanza esperta da farlo.

Grazie
Daniela
... vediamo un po’ come fiorisci,
come ti apri, di che colore hai i petali,
quanti pistilli hai, che trucchi usi
per spargere il tuo polline e ripeterti,
se hai fioritura languida o violenta,
che portamento prendi, dove inclini,
... (Patrizia Cavalli)
Avatar utente
Brunello Pierini
Messaggi: 2271
Iscritto il: 24 nov 2007, 09:19
Nome: Brunello
Cognome: Pierini
Residenza(Prov): Pisa (PI)

Re: Tragopogon porrifolius L. {ID 7848}

Messaggio da Brunello Pierini »

Con tanti bravi floristi di questo Forum! Da parte mia sono stato costretto a riconsiderare il problema di recente e tra l'altro ho trovato delle foto istruttive e bellissime su Tison "Flora della Francia meridionale continentale". Se nessuno si farà avanti, lo farò.
Brunello
Rispondi

Torna a “Archivio floristico”