Pagina 1 di 1

Salix laggeri Wimm. {ID 6743}

Inviato: 05 dic 2019, 21:06
da Merli Marco
Pochi mesi fa, ho trovato una nuova stazione in Trentino, che si ricollega a quelle già conosciute, questa stazione è la più orientale del territorio nazionale, (una segnalazione del 1985 dal gruppo di Brenta che risultava essere la più orientale in assoluto fatta da Polastech fortissimo botanico europeo va eliminata) (Merli e Prosser) alcune piante trovate a ben 2450 m. di quota, fissando così il nuovo record altimetrico superiore assoluto

PS: in IPFI questo salice è segnalato per le regioni LOM, TAA, PIE e dubbio per VDA
ma in realtà, dalle mie innumerevoli escursioni in loco si sta sovrastimando l' areale di questa specie, che risulta essere assai più rara ovvero:
la stazione della VDA va radiata (Merli 2018), anche le popolazioni piemontesi vanno radiate (Merli 2018), per tanto alle conoscenze attuali è presente con certezza solo in 2 regioni e 2 provinciale ovvero TN e BS
Ho già sentito Bartolucci, Peruzzi, Conti, Galasso per correggere la Check-list

PS: sono a disposizione per visionare raccolte da tutta Italia per verificare raccolte dubbie, senza revisioni specialistiche tutte le altre segnalazioni per l' Italia vanno senza dubbio eliminate

Marco

Re: Salix laggeri Wimm. {ID 6743}

Inviato: 03 gen 2020, 21:04
da Merli Marco
Salix laggeri Wimmer.
pianta a 2450 m. record assoluto alpico

Re: Salix laggeri Wimm. {ID 6743}

Inviato: 03 gen 2020, 21:06
da Merli Marco
Salix laggeri, qui con Rhododendron ferrugineum (2450 m.)

Re: Salix laggeri Wimm. {ID 6743}

Inviato: 03 gen 2020, 21:07
da Merli Marco
Salix laggeri esemplare femminile decisamente fecondo nonostante la quota estrema per questa specie, la quota superiore era posta a 2330 m., questo nuovo ritrovamento si colloca a ben 120 m. più in alto del precedente record altimetrico