Facchinia grignensis (Rchb.) Dillenb. & Kadereit {ID 5127}

Immagini e ritrovamenti dei nostri iscritti
Rispondi
Avatar utente
myriam traini
Messaggi: 2243
Iscritto il: 22 giu 2011, 16:43
Nome: Myriam
Cognome: Traini
Residenza(Prov): Bergamo (BG)

Facchinia grignensis (Rchb.) Dillenb. & Kadereit {ID 5127}

Messaggio da myriam traini » 09 ago 2019, 16:37

Facchinia grignensis (Rchb.) Dillenb. & Kadereit
Caryophyllaceae: Minuartia delle Grigne
Monte Arera (BG), 2100 m, lug 2019
Foto di Myriam Traini

Altro genere cambiato, penso in onore del botanico trentino Facchini. Mi chiedo quali siano le differenze (genetiche?) che hanno portato alcune Minuartie al nuovo genere. Visto che seguo le chiavi del nuovo Pignatti, continuerò a considerarla Minuartia per comodità…
:bye: Myriam
Allegati
arera-FAB-minuartia grignensis.jpg
arera-FAB-minuartia grignensis.jpg (169.61 KiB) Visto 334 volte
arera-FAB-minuartia-grignensis-(2).jpg
arera-FAB-minuartia-grignensis-(2).jpg (189.26 KiB) Visto 334 volte
Nomina si nescis perit et cognitio rerum (L.)

Avatar utente
F. Fen.
Moderatore
Messaggi: 14711
Iscritto il: 04 feb 2008, 20:44
Nome: Franco
Cognome: Fenaroli
Residenza(Prov): Brescia (BS)
Località: Brescia

Re: Facchinia grignensis (Rchb.) Dillenb. & Kadereit

Messaggio da F. Fen. » 10 ago 2019, 08:36

Come Myriam, mi adeguo senza dimenticare un passato oramai profondamente sedimentato. Senza malanimo, mi domando se Dillenb. & Kader hanno mai visto in natura Minuartia grignensis :D ;) :innoc:
:bye: franco
La teoria del tutto, ovvero perché l'universo esiste: se trovassimo la risposta decreteremmo il definitivo trionfo della ragione umana poiché allora conosceremmo il pensiero stesso di Dio.
Stephen W. Hawking

fernp
Messaggi: 447
Iscritto il: 08 ago 2010, 15:23
Nome: Fernando
Cognome: Possamai
Residenza(Prov): Follina (TV)

Re: Facchinia grignensis (Rchb.) Dillenb. & Kadereit

Messaggio da fernp » 10 ago 2019, 09:58

Dall'alto della mia ignoranza, condivido in pieno i vs. dubbi nomenclaturali. Del resto come non restare perplessi se sono stati ripristinati vecchi nomi come Coeloglossum viride, dopo che era diventato Dactylhoriza viridis, o Gentiana orbicularis, dopo che era diventata Gentiana brachyphylla susp. favratii. Quello che mi lascia perplesso ancora di più però è il fatto che certi strani nomi siano stati recepiti nella nuova Check list nazionale: forse non vale più il detto errare humanum est sed perseverare diabolicum?
Un saluto.

Fernando P.

Rispondi

Torna a “Foto e notizie di specie della flora spontanea italiana”