Hippocrepis multisiliquosa L. {ID 4044}

Immagini e ritrovamenti dei nostri iscritti
Rispondi
Avatar utente
gianleonardo
Moderatore
Messaggi: 3138
Iscritto il: 08 set 2011, 21:51
Nome: Gianleonardo
Cognome: Allasia
Residenza(Prov): Roma (RM)

Hippocrepis multisiliquosa L. {ID 4044}

Messaggio da gianleonardo » 05 dic 2018, 23:19

Hippocrepis multisiliquosa L.
Fabaceae: sferracavallo millegrani
Monte Vulcano - Isola di Linosa (AG), 75 m, apr 2018
Foto di Gianleonardo Allasia

Troppo tardi il 30 aprile per sperare di vedere questa specie in fiore, ma almeno i suoi inconfondibili legumi (rectius: lomenti) appaiono in tutta la loro singolare bellezza, soprattutto con la luce del primo mattino.

:bye: da Gianleonardo
Allegati
Hippocrepis multisiliquosa L. (a).JPG
Hippocrepis multisiliquosa L. (a).JPG (49.76 KiB) Visto 110 volte

Avatar utente
silviana
Messaggi: 1950
Iscritto il: 08 apr 2010, 21:20
Nome: Emma Silviana
Cognome: Mauri
Residenza(Prov): Osnago (LC)

Re: Hippocrepis multisiliquosa L. {ID 4044}

Messaggio da silviana » 07 dic 2018, 19:04

Singolarissimi!
Chissà se riuscirò mai a fotografarli?!
:bye: :bye: :bye:
Silviana

Avatar utente
gianleonardo
Moderatore
Messaggi: 3138
Iscritto il: 08 set 2011, 21:51
Nome: Gianleonardo
Cognome: Allasia
Residenza(Prov): Roma (RM)

Re: Hippocrepis multisiliquosa L. {ID 4044}

Messaggio da gianleonardo » 08 dic 2018, 18:28

silviana ha scritto:
07 dic 2018, 19:04
Singolarissimi!
Chissà se riuscirò mai a fotografarli?!
:bye: :bye: :bye:
Silviana
Ti aspettano all'inizio del sentiero che dall'abitato di Linosa sale sul Monte Vulcano, ciglio sinistro del sentiero salendo.
Il problema è arrivare a Linosa in primavera. Più facile arrivare nelle isole Curili :lol:
Un caro saluto.
Gianleonardo

Avatar utente
silviana
Messaggi: 1950
Iscritto il: 08 apr 2010, 21:20
Nome: Emma Silviana
Cognome: Mauri
Residenza(Prov): Osnago (LC)

Re: Hippocrepis multisiliquosa L. {ID 4044}

Messaggio da silviana » 10 dic 2018, 10:22

D'accordo!
:bye: , Silviana

Rispondi

Torna a “Foto e notizie di specie della flora spontanea italiana”