Serapias lingua L. {ID 7162} - fo. tepalopatens o lusus?

Tutto ciò che nuoce alle piante

Moderatore: Franco Giordana

Rispondi
Avatar utente
coneshell
Messaggi: 232
Iscritto il: 06 apr 2016, 18:39
Nome: Giancarlo
Cognome: Paganelli
Residenza(Prov): Rimini (RN)

Serapias lingua L. {ID 7162} - fo. tepalopatens o lusus?

Messaggio da coneshell » 26 mag 2019, 10:33

Serapias lingua L.
Orchidaceae: Serapide lingua
Sant'Igne (RN), 400 m, mag 2019
Foto di Giancarlo Paganelli

Forma tepalopatens
Allegati
serapias_lingua_tepalopatens_s_4027.jpg
serapias_lingua_tepalopatens_s_4027.jpg (100.96 KiB) Visto 150 volte
serapias_lingua_tepalopatens_s_4026.jpg
serapias_lingua_tepalopatens_s_4026.jpg (105.62 KiB) Visto 150 volte

Avatar utente
Franco Giordana
Amministratore
Messaggi: 15180
Iscritto il: 01 feb 2008, 10:40
Nome: Franco
Cognome: Giordana
Residenza(Prov): Crema (CR)
Località: Crema (CR)

Re: Serapias lingua L. {ID 7162} - fo. tepalopatens o lusus?

Messaggio da Franco Giordana » 26 mag 2019, 17:41

Ma si tratta di una popolazione estesa o di individui isolati?
A me parrebbe trattarsi di un lusus
Franco
come eravamo prima di Acta:http://floragarz.net

Avatar utente
coneshell
Messaggi: 232
Iscritto il: 06 apr 2016, 18:39
Nome: Giancarlo
Cognome: Paganelli
Residenza(Prov): Rimini (RN)

Re: Serapias lingua L. {ID 7162} - fo. tepalopatens o lusus?

Messaggio da coneshell » 26 mag 2019, 18:06

Franco Giordana ha scritto:
26 mag 2019, 17:41
Ma si tratta di una popolazione estesa o di individui isolati?
A me parrebbe trattarsi di un lusus
Franco
Accanto a una prima popolazione di quattro/cinque individui, ho trovato altri esemplari a una decina di metri.
Allegati
serapias_lingua_tepalopatens_s_4056.jpg
serapias_lingua_tepalopatens_s_4056.jpg (90.78 KiB) Visto 122 volte

Avatar utente
Franco Giordana
Amministratore
Messaggi: 15180
Iscritto il: 01 feb 2008, 10:40
Nome: Franco
Cognome: Giordana
Residenza(Prov): Crema (CR)
Località: Crema (CR)

Re: Serapias lingua L. {ID 7162} - fo. tepalopatens o lusus?

Messaggio da Franco Giordana » 26 mag 2019, 21:05

Io tenderei a considerarlo un lusus, preferirei sentire anche altri pareri.
come eravamo prima di Acta:http://floragarz.net

Avatar utente
coneshell
Messaggi: 232
Iscritto il: 06 apr 2016, 18:39
Nome: Giancarlo
Cognome: Paganelli
Residenza(Prov): Rimini (RN)

Re: Serapias lingua L. {ID 7162} - fo. tepalopatens o lusus?

Messaggio da coneshell » 27 mag 2019, 07:23

Le S. lingua erano fiorite nella medesima stazione l'anno precedente.

Avatar utente
Stefano Carfagno 98
Messaggi: 333
Iscritto il: 16 apr 2018, 09:18
Nome: Stefano
Cognome: Carfagno
Residenza(Prov): Torino (TO)
Località: Pinerolo

Re: Serapias lingua L. {ID 7162} - fo. tepalopatens o lusus?

Messaggio da Stefano Carfagno 98 » 27 mag 2019, 16:05

Mi ha incuriosito molto questa strana forma di S. lingua. Forse è proprio la forma tepalopatens ad essere affetta da lusus. Ho letto qui a pag. 11 del PDF o 14 in ordine di scorrimento della forma tepalopatens. Mi approccio al genere Serapias da qualche giorno quindi il mio parere non conta nulla, ma mi sembra di aver capito che spesso e volentieri S. lingua incappa in lusus che duplicano una, due volte il labello, in questo caso il labello è quasi normale (uno non è proprio tipico) ed è il casco tepalico a mancare.

Stefano
Erborizzando... 🌱

Avatar utente
coneshell
Messaggi: 232
Iscritto il: 06 apr 2016, 18:39
Nome: Giancarlo
Cognome: Paganelli
Residenza(Prov): Rimini (RN)

Re: Serapias lingua L. {ID 7162} - fo. tepalopatens o lusus?

Messaggio da coneshell » 27 mag 2019, 17:00

Riporto la Descrizione di Gianni Spagnoli, GIROS Notizie 1997, n.6

Differisce dalla forma tipica per la disposizione del perigonio, non presentando connivenza apicale fra i tepali. che risultano invece completamente aperti e patenti. Dei tre tepali esterni, i due laterali sono distesi orizzontalmente, in posizione più o meno sinuosa, talvolta parzialnente retroflessa ed il mediano si presenta eretto, con l’apice volta all’indietro; i due interni, per lo più ridotti a strisce filiformi, uniti alla base dei bordi superiori dei tepali esterni laterali, talora ne seguono parallelamente la posizione distesa, tal’altra – più raramente – si ergono fra quelli in direzione obliqua versa l’alto, retroflessi nella parte terminale acuminata. In dipendenza della divaricazione dei tepali, il rostra apicale del ginostemio risulta visibile e scoperto, proteso in avanti, fin quasi alla giunzione fra l’ipochilo e l’epichilo del labello.

Avatar utente
ricki51
Messaggi: 744
Iscritto il: 28 gen 2016, 15:47
Nome: Riccardo
Cognome: De Vivo
Residenza(Prov): Fidenza (PR)

Re: Serapias lingua L. {ID 7162} - fo. tepalopatens o lusus?

Messaggio da ricki51 » 27 mag 2019, 17:34

Interessante, una forma di lusus, che non avevo mai osservato prima. Del resto nel genere S. lingua i lusus non sono rari e alcuni si presentano talmente complessi che sarebbe difficoltoso attribuirli se non vi fosse la presenza dell'inconfondibile callosità. Quello che mi lascia perplesso è che possa essere stata proposta come forma quello che a me pare essere palesemente un lusus, condividendo in questo il parere di Franco. :bye: Riccardo

Rispondi

Torna a “Avversità”