Pagina 1 di 1

Un mini acquario, a più livelli

Inviato: 16 giu 2018, 00:32
da Enotria
.

Primo livello

Un acquario non troppo impegnativo da tenere e, nello stesso tempo, estremamente interessante da vedere e da osservare, è l'acquario di mare mediterraneo.

Molto più facile da mantenere, pochissimo costoso, basta una gita al mare per procurarci tutto il necessario, anche perché le sue dimensioni non sono affatto critiche.

Solo come esempio, questo è un mio piccolo acquario bonsai da pochi litri, ma che mostra una tale varietà di vita da mantenerci incollati ai vetri per intere giornate.

Se poi fate come me, montate un microscopio stereo su un treppiede (o un binocolo Papilio della Pentax) e con quello guardate dentro, scoprite un universo di meraviglie.


Acquario_Mini.JPG
Acquario_Mini.JPG (60.15 KiB) Visto 1040 volte
Commento file: Il mio acquario bonsai: una goccia di mar Mediterraneo




Tapes philippinarum.JPG
Tapes philippinarum.JPG (71.1 KiB) Visto 1040 volte
Commento file: Il sifone di una vongola verace




(Continua)


:bye:

Re: Un mini acquario, a più livelli

Inviato: 16 giu 2018, 10:18
da Enotria
.
Gamberetto_2.JPG
Gamberetto_2.JPG (75.28 KiB) Visto 1031 volte
Un gamberetto in cerca di qualcosa da mettere sotto i denti



Granchio_1.JPG
Granchio_1.JPG (53.84 KiB) Visto 1031 volte
Un minuscolo granchietto



(Continua)


:bye:

Re: Un mini acquario, a più livelli

Inviato: 16 giu 2018, 10:32
da Enotria
.
Serpulidi_2.JPG
Serpulidi_2.JPG (108.32 KiB) Visto 1027 volte
Serpulidi (vermi policheti)



L'acquarietto lo trovate su eBay già completo di filtro, luce e pompa per 30/40 Euro.

La materia prima la trovate facendo una gita al mare, però non dove vi è solo sabbia, ma dove vi sono anche sassi e rocce: es. massicciata di un porto, barriere frangi flutti, ecc.

Con un canestro pulito vi prendete la vostra scorta di acqua, con un bidoncino pulito riempito solo per 1/4 di acqua potete conservare i campioni biologici per il vostro acquario: prendete solo quello che vi serve, in proporzione al volume dell'acquario. E' inutile tornare a casa con un mucchio di animalini, che poi dovete buttare via.

Può esservi utile un retino da bambini, a maglie fitte, comunque prendete granchietti, paguri, gamberetti, ecc. ma sempre molto piccoli.

Denti di cane, vermi serpulidi e simili si prendono con il loro substrato, senza staccarli e solo se di dimensioni adatte.

Piccoli sassetti o rametti con già impiantata della lattuga di mare o altre alghe staranno molto bene sul fondo del vostro miniacquario.

Eventuali piccoli pomodori di mare o li prendete con il loro supporto o li distaccate facendo loro "solletico" fino a che scocciati si distaccano spontaneamente.

Serpulidi_3.JPG
Serpulidi_3.JPG (114.87 KiB) Visto 1027 volte
Vermi serpulidi dalle chiome variopinte.



Anche se sono bellissime, vi sconsiglio per ora spugne e simili: se per caso poi ve ne muore una, rilascia delle tossine che in pochi giorni uccidono qualsiasi forma di vita.

In seguito, quando prendete dal pescivendolo cozze e vongole per voi, è probabile che in mezzo vi troviate dei piccoli crostacei perfettamente vivi.

Una raccomandazione: l'acquario è piccolo, non esagerate con gli abitanti e, se notate che qualche essere vivente è morto o sta morendo, toglietelo subito.

E per il mangiare ?
Quando vi fate le cozze per voi, tenetene un po' in congelatore, poi, ogni 2/3 giorni, ne prendete una e la schiacciate fine fine formando una pappetta: se avete anche granchietti e gamberetti buttate tutto in acqua, altrimenti, se avete solo animali filtratori, eliminate le particelle troppo grosse ed usate solo la parte liquida.


(Continua)


:bye:

Re: Un mini acquario, a più livelli

Inviato: 16 giu 2018, 10:53
da Enotria
.


Secondo livello

Abbiamo osservato gli abitanti più visibili del nostro acquario, ma se ne poniamo una goccia sotto al microscopio, vedremo tutto un altro mondo, formato da creature microscopiche, ma che hanno esattamente gli stessi nostri problemi: nascono, si riproducono, cacciano per nutrirsi l’uno dell’altro.

Euplotes.JPG
Euplotes.JPG (101.69 KiB) Visto 1026 volte


Euplotes che sta facendo una sacrosanta pennichella dopo una abbondante scorpacciata (sopra) oppure, mentre si riproduce per divisione cellulare (sotto):

Euplotes_divis.JPG
Euplotes_divis.JPG (33.63 KiB) Visto 1026 volte


(Continua)


:bye:

Re: Un mini acquario, a più livelli

Inviato: 23 giu 2018, 16:37
da Garabombo
Andrea, dovresti essere obbligatorio nelle scuole di ogni ordine e grado...

Grazie,
C.

Re: Un mini acquario, a più livelli

Inviato: 24 giu 2018, 10:29
da Enotria
.

Per la mia pigrizia, l'acqua dell'acquario non la prendo al mare, ma nelle più vicine Valli di Comacchio.
E' quindi acqua non troppo salata, dove si sviluppano con facilità tanti microrganismi, per la gioia degli abitanti dell'acquario che se ne nutrono e mia, che li osservo anche con il microscopio.

Ad esempio, gli Euplotes che abbiamo visto, sono comunissimi e, con le loro gambette (i cirri), corrono da tutte le parti:





Realmente, le loro grosse ciglia sembrano proprio delle vere e proprie gambe e, come tali, vengono utilizzate.

Comunissime poi le diatomee, tutte bellissime, che si muovono sui loro cingoli come tanti piccoli carri armati.

Navicola.jpg
Navicola.jpg (145.34 KiB) Visto 952 volte

Navicula lyra


Tabellaria_1.JPG
Tabellaria_1.JPG (39.86 KiB) Visto 952 volte
Gruppo di Tabellaria


Decisamente, il mini acquario di mare è interessantissimo da osservare, se poi mettiamo in azione anche il microscopio ed esaminiamo gli altri piccoli inquilini, non si finisce più di meravigliarci.


(Fine)



:bye:

Re: Un mini acquario, a più livelli

Inviato: 28 lug 2018, 19:37
da Giuliano Campus
vedo solo ora...Grande Andrea, sono senza parole, complimenti! :applauso: :applauso: :applauso:
:bye: G.